gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury Tribute, il concerto per il cantante dei Queen nel 1992 (VIDEO)

Il Freddie Mercury Tribute è stato il più grande evento musicale commemorativo in onore di Freddie Mercury. Il leader e frontman dei Queen era scomparso il 24 Novembre dell’anno precedente, a causa di una broncopolmonite aggravatasi per l’AIDS. Il concerto tributo si tenne al Wembley Stadium di Londra il Lunedì dell’Angelo, ma venne trasmesso in mondovisione. Le persone che assistettero all’evento, dal vivo o da casa, superarono il miliardo. Il denaro raccolto dalla vendita dei biglietti venne devoluto in beneficenza e permise la fondazione del The Mercury Phoenix Trust.

Concerto tributo: il ricordo del leader dei Queen, Freddie Mercury

Quando Freddie Mercury scomparve prematuramente, il 24 Novembre 1991, il mondo della musica cambiò irreversibilmente. I Queen, trascinati dal loro iconico e leggendario frontman, avevano fatto la storia della musica internazionale, conquistandosi ogni parte del mondo. La morte di Mercury, a causa delle complicazioni di una broncopolmonite resa letale dall’AIDS, spinse molti a chiedersi come e cosa fosse giusto fare per commemorare la vita e la carriera di un tale artista.

Nel Febbraio del 1992, poco dopo la morte di Freddie Mercury, i suoi compagni di band Brian May e Roger Taylor, annunciarono la volontà di organizzare un evento per celebrare il proprio frontman. La notizia venne diffusa all’annuale premiazione dei Brit Awards ma già dal giorno dopo era possibile acquistare i biglietti per partecipare al concerto tributo. Tutti i 72.000 tickets andarono sold out in quattro ore! Le persone corsero per assistere al concerto in memoria di Freddie Mercury senza nemmeno sapere i nomi della line up, oltre ai rimanenti Queen! Il concerto segnò anche l’addio di John Deacon, bassista della band britannica, alla musica. Tornò sul palco per un’unica apparizione live nel Gennaio 1997 al Bejar Ballet assieme a May, Taylor e Elton John.

Freddie Mercury, trasmissione in Italia e line up

Quando il 20 Aprile 1992 si tenne il concerto tributo per Freddie Mercury, scomparso prematuramente nel 1991, il Wembley Stadium era pienissimo. I biglietti erano andati sold out in sole 4 ore dalla messa in vendita. La gente, i fan dei Queen e chiunque volesse onorare la memoria di Mercury erano accorsi per assistere ad uno degli eventi celebrativi più grandi che la musica abbia mai visto. Ma oltre a questo, oltre alle persone che affollarono lo stadio, più di un miliardo videro il concerto in televisione. Anche in Italia l’evento venne integralmente trasmesso in diretta tv e radio da Videomusic e StereoRai.

Tantissime le band e i musicisti accorsi sul palco per tributare i giusti onori ad uno degli artisti più influenti e di talento della musica internazionale. L’arte e la carriera di Freddie Mercury hanno lasciato un’impronta indelebile, un lascito immortale sugli artisti che sono venuti dopo di lui e su tutte le persone che sono state mosse e ispirate dalla sua voce e dalla sua musica. Tra i musicisti e la band che si sono esibiti da soli parteciparono: Metallica, Def Leppard, U2, Guns N’ Roses. Assieme ai Queen invece salirono sul palco Roger Daltrey, dei The Who, James Hetfield, Robert Plant, David Bowie, Elton John, Axl Rose. Come rappresentativa dell’Italia si esibì con la band britannica anche Zucchero.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.