Nuove critiche per i Greta Van Fleet: la risposta di Sam Kiszka

Sono tornate nuove accuse per la band americana dei Greta Van Fleet. Purtroppo il gruppo è sempre stato oggetto di critiche, in particolare da parte dei fan dei Led Zeppelin che li accusano di aver copiato e rubato loro il sound.

Nuove critiche per i Greta Van Fleet

Il bassista dei Greta Van Fleet, Sam Kiszka, ha risposto a molti fan del rock e dei Led Zeppelin su un’intervista a Miami New Times. ”Per ogni movimento su larga scala, c’è una forza opposta. – ha detto il bassista – Non sarebbe giusto se fosse troppo facile. Le persone si lamentano che il rock è morto e poi ci criticano.”

Ovviamente la critica più grande è quella secondo la quale i Greta Van Fleet abbiano rubato il suono ai Led Zeppelin ma Gene Simmons, bassista dei Kiss, la pensa in modo molto differente. Secondo lui i Greta Van Fleet fanno parte di uno dei gruppi che contribuiranno alla rinascita del rock.

Sam Kiszka ha poi aggiunto che ormai danno poco peso alle critiche e a ciò che pensa la gente poiché afferma: ”Se sei troppo coinvolto, ti ritrovi col cercare di compiacere le persone. – continua KiszkaEcco perchè l’industria musicale oggi è cosi insignificante.

Perchè i Greta Van Fleet sono così criticati?

Il problema probabilmente sta da entrambe le parti. Se da una parte c’è un gruppo che ama suonare e fare musica rifacendosi forse troppo al sound anni 70, dall’altra c’è chi probabilmente è troppo severo nel criticare le nuove band che provano a sfondare ma che hanno alle spalle una cultura musicale con cui confrontarsi spaventosa e con la quale è molto difficile reggere il confronto.

Inoltre se negli anni 70 il rock poteva essere considerato un genere mainstream oggi questa dimensione è sempre più lontana, gia dagli anni 80. I nuovi suoni e le nuove dimensioni che la musica live e non stanno toccando sono sempre più diverse e innovative e spesso si allontanano, giustamente, da quella musica a cui siamo affezionati.

 

Share

Matteo Natalìa, 19 anni, mi divido principalmente tra la passione per la musica, in particolare suonare la batteria e scrivere. Esperto articolista di musica grunge e hippie. (matteo.natalia@libero.it)