gtag('config', 'UA-102787715-1');

5 Gruppi Black Punk che devi assolutamente ascoltare

Coloro che dicevano che il Punk fosse morto, troveranno pane per i loro denti in questa classifica, in cui abbiamo deciso di elencare alcuni dei gruppi Black Punk di maggior spessore sul panorama musicale moderno. Le Band in questione provengono dalle realtà più disparate del globo, dal Nord America al Sud Africa, passando per i meandri del Kenya, del Brasile e del Mozambico.

Il movimento del Punk, nato circa quarant’anni fa e, affermatosi dilagando a macchia d’olio nel mondo intero, vedeva come suoi capostipiti grandi nomi del Rock come i Clash ed i Ramones; innalzatisi come fautori di una rivoluzione giovanile particolarmente incisiva e dagli ideali fortemente radicati; permettendo alle comunità emarginate dalla società, di amalgamarsi in una realtà a loro affine.

Il Punk, che nacque nel Regno Unito e nel Nord America come una corrente culturale che si scagliava a spada tratta contro le disuguaglianze, per la sovversione delle istituzioni, ha determinato uno dei periodi più ferventi per la storia moderna, a dispetto delle abilità musicali decisamente lacunose degli artisti del movimento. Oggi, le testimonianze dell’universo Punk vengono custodite dietro le teche dei musei, ma molte persone, non hanno mai dimenticato i valori di cui, la corrente, era intrisa.

Sebbene il Black Punk esista sin dagli albori del genere, ad oggi questo rappresenta un caposaldo delle digressioni più moderne del movimento; affermandosi come una corrente all’avanguardia sia in termini lirici che musicali, pronta ad abbattere le deplorevoli barriere del razzismo.

5) Maafa – Brasile

Si tratta di un progetto Afro-Brasiliano dell’artista Flora Lucini. Maafa è una band composta da 6 membri. La loro opera si caratterizza per il mix di influenze hardcore ai ritmi del folklore Africano. Il nome del gruppo, deriva da un’espressione Kiswahili che viene usata per descrivere gli immani disastri della storia dell’umanità, come l’Olocausto, la Diaspora e l’oppressione delle comunità di colore nel mondo. Una prima, omonima, demo venne rilasciata dalla band nel 2017.

4) Crystal Axis – Kenya

I Crystal Axis sono stati uno dei primi gruppi Black Punk Kenioti. La band si formò a Nairobi nel 2009, quando i suoi membri erano appena adolescenti. Il loro primo EP, State Of Unease, risale al 2012. Da allora, i Crystal Axis sparirono dai radar. Sappiamo ben poco riguardo i componenti della band; eppure, sebbene abbiano vissuto una carriera fin troppo breve, i Crystal Axis si sono affermati come un gruppo cult del movimento. I Crystal Axis accumularono un discreto numero di fan che, ancora oggi, acclamano per il loro ritorno sulle scene. Le commistioni oscure ed energetiche del loro iconico sound, affondano le radici nei valori più profondi del Punk. I Crystal Axis composero, incisero e curarono l’aspetto visivo della loro opera, senza alcun intervento esterno. Grazie al loro apporto, oggi la scena Black Punk Keniota è tra le più variegate.

3) Whole Wheat Bread – USA

I Whole Wheat Bread si ispirarono, nel 2003, ad uno dei gruppi più longevi nel panorama Black Punk, i Bad Brains. Formatisi in Florida, i WWB rilasciarono il loro primo album nel 2005. Il disco, si intitolava Minority Rules. Dopo aver cambiato diverse volte formazione, il gruppo pubblicò il suo secondo album, intitolato Hearts Of Hoodlums, nel 2009. La band si è rivelata essere un caposaldo nella lotta per i diritti civili negli Stati Uniti, attraverso canzoni incisive e mirate alla profonda sensibilizzazione riguardo le condizioni precarie delle comunità Afroamericane.

2) Mona – Mozambico

Sebbene le informazioni sulla Pop Punk Band del Mozambico siano abbastanza scarse, sappiamo che si tratti di un trio, formatosi a Maputo e, composto dal batterista, Goro, dal cantante e bassista Mel Vicious e da Monace, chitarrista. L’obiettivo dei Mona è di sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo le deplorevoli condizioni sociali del Mozambico, scrivendo i loro testi in Inglese e Portoghese e mirando alla composizione di melodie catchy capaci di rimanere immediatamente impresse nella mente dell’ascoltatore. Al fine di risollevare le sorti del panorama artistico-musicale del Mozambico, i Mona hanno fondato una casa discografica per promuovere le Rock Band del luogo.

1) Black Pantera – Brasile

Quello dei Black Pantera, è un progetto relativamente giovane e particolarmente ambizioso. Il trio si forma nel 2014 ad Uberaba. Nello stesso anno, i Black Pantera rilasciano il primo, omonimo, debutto. La band è formata da Charles, Chaene e Rodrigo, il batterista che, si distingue dagli altri due componenti per il fatto che indossi una maschera durante ogni apparizione pubblica della band. Ciò che rende i Black Pantera una band assolutamente degna di nota è il fatto che, questi, riescano a far conviverei tratti distintivi di generi come il Thrash Metal, insieme alle profonde inflessioni dell’Hardcore Punk, dando vita ad un Crossover dalle sfumature uniche per quanto variegate.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)