gtag('config', 'UA-102787715-1');

Guarda Jimi Hendrix spiegare qual è il vero significato della musica per lui (VIDEO)

Oggi vogliamo soffermarci ancora una volta su uno dei più grandi chitarristi della storia della musica: Jimi Hendrix. In particolar modo siamo qui per soffermarci sulla sua presenza scenica, sul significato della musica per lui e sulle sue inconfondibili esibizioni che, in un modo o in un altro, hanno segnato inevitabilmente il genere rock.

James Marshall Jimi Hendrix, pioniere della chitarra elettrica

James Marshall ‘Jimi’ Hendrix, nato a Seattle il 27 novembre del 1942, è uno dei pionieri della chitarra elettrica, nonché uno dei maggiori innovatori della musica rock. Anzi, parlare solo di rock è estremamente riduttivo. Hendrix, infatti, riusciva ad accorpare nel suo sound una moltitudine di generi: dal rock al blues, dal Rhythm and blues al soul, passando per il vero e proprio rock psichedelico. Nel momento in cui Jimi è salito sul palco per la prima volta, il mondo intero ha capito che si trovava dinanzi a qualcosa che non aveva mai visto prima.

Uno dei suoi show più iconici e leggendari è sicuramente quello relativo all’Astoria Theatre di Londra quando, quel fatidico 31 marzo 1967, diede fuoco per la prima volta alla sua iconica Stratocaster. L’immagine di Jimi Hendrix che versa del liquido infiammabile sulla sua tanto amata chitarra è diventata, col tempo, un vero e proprio simbolo del rock, un’immagine unica ed inconfondibile.

Jimi Hendrix ha sempre avuto un atteggiamento piuttosto singolare sul palco e, nonostante non abbia rilasciato tantissime interviste nel corso della sua vita, ce n’è una che ha particolarmente attirato la nostra attenzione. Nell’intervista, rilasciata proprio qualche mese prima la sua incredibile performance a Woodstock del 1969, Hendrix rivela alcuni retroscena interessanti circa le sue iconiche esibizioni:

“Quando ad esempio porti la tua ragazza ad un nostro concerto e ci guardi suonare, capisci che puoi uscire fuori dai soliti schemi e puoi guardarci mentre trasformiamo il palco in un teatro. Quando poi ritorni dal concerto con la tua ragazza o la tua famiglia, ti senti più leggero, come se tutta la tensione fosse svanita e credo sia un’ottima cosa.”

Jimi Hendrix: “la musica per me ha un’anima spirituale”

Queste le parole del chitarrista Jimi Hendrix durante il suo intervento al Dick Cavett Show. Il musicista ha poi aggiunto:

“La musica per me ha un’anima spirituale, più di qualsiasi altra cosa. E sono fermamente convinto che molto presto le persone dovranno fare affidamento proprio sulla musica per ottenere maggiore serenità, sia mentale che fisica. Le persone dovrebbero affidarsi alla musica molto più che alla politica, governata da un sistema basato solo sull’io. La politica altro non è che l’arte della parola, il che non significa nulla. Ed ecco perché l’uomo dovrebbe fare affidamento sulla musica o l’arte, il teatro, la pittura, la recitazione o qualsiasi altra cosa.”

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)