gtag('config', 'UA-102787715-1');

Guns N’Roses: la cover di Sweet Child O’Mine che sta facendo impazzire il web (VIDEO)

I Guns N’Roses sono stati da sempre omaggiati con cover e ri-arrangiamenti dei loro pezzi più belli. Periodicamente, infatti, i video realizzati dai fan si spargono a macchia d’olio nel web diventando, talvolta, virali. E, questa volta, sotto i riflettori ci è finito uno youtuber indonesiano grazie alla sua personale interpretazione di Sweet Child O’Mine.

La cover di Sweet Child O’Mine che sta facendo impazzire il web

Questa incredibile cover di Sweet Child O’Mine, realizzata da un chitarrista indonesiano, ha raggiunto in pochissimo tempo più di un milione di visualizzazioni su youtube. Cifra, ovviamente, ben differente dal miliardo di views ottenuto dal video ufficiale della canzone, ma comunque sorprendente. E, per ora, l’identità dell’uomo non è stata ancora svelata, l’unico indizio che abbiamo riguarda la sua pagina su youtube, intitolata “Alip_Ba_Ta”. Nella sua pagina ufficiale, oltre a questa meravigliosa interpretazione di Sweet Child O’Mine dei Guns N’Roses, troverete tantissime altre cover, tutte eseguite con cura e personalità. Un paio di esempi? The Final Countdown degli Europe, Numb dei Linkin Park, Black or White di Michael Jackson, It’s my life di Bon Jovi, No Woman No Cry di Bob Marley e tanto altro ancora!



La storia di Sweet Child O’Mine dei Guns N’Roses

Sweet Child O’ Mine, terzo brano del primo album in studio Appetite for Destruction, è stata pubblicata il 17 agosto del 1988. È, senza ombra di dubbio, una delle canzoni più famose e iconiche dei Guns N’ Roses: non a caso è stato il primo ed unico brano della rock band statunitense a raggiungere la vetta della Billboard 100 statunitense. Insomma, Sweet Child O’ Mine è un brano davvero straordinario e, come ogni pezzo che si rispetti, ha davvero una bella storia alle spalle.



Il testo, scritto di getto da Axl Rose, si presenta come una sorta di lettera d’amore. Una dedica alla sua fidanzata dell’epoca, Erin Everly. E, proprio grazie a questo brano, i Guns iniziarono finalmente ad essere considerati a livello mondiale. La canzone riflette tutto il lato sentimentale di Rose, un lato che difficilmente riusciva a fuoriuscire. “Sweet Child O’Mine è la prima canzone d’amore che io abbia mai scritto -ammetterà Axl anni dopo- soprattutto perché non ho mai avuto nessuno di cui scrivere prima. Molte rock band sono troppe impegnate a scrivere del dolore e non ci mettono abbastanza sentimento, emozione.”

È giusto sottolineare anche come sia nato questo iconico brano, soprattutto perché frutto della casualità. Saul Hudson, in arte Slash, secondo quanto riportato da VH1, scaldava le dita mentre scherzava col batterista Steve Adler.  Nello scaldarsi, però, uscì fuori un riff piuttosto interessante e, nonostante la melodia circense, tutti i membri della band iniziarono a prendere la cosa seriamente. Adler rimase completamente affascinato da questo riff e chiese a Slash di riprovarlo ancora e ancora. A quel punto partirono anche Izzy e Axl, nota dopo nota, parola dopo parola, prese forma  Sweet Child O’ Mine.



Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)