gtag('config', 'UA-102787715-1');

Guns N’Roses, Slash: “I chitarristi che mi hanno influenzato di più sono…”

Slash ha rivelato quali sono gli artisti che più lo hanno influenzato quando era un giovane ragazzino alle prime anni con lo storico strumento. Con il suo progetto in collaborazione con Myles Kennedy, ovvero “Slash ft. Myles Kennedy & The Conspirators”, giunto ormai al terzo disco e con il tour con Guns N’Roses, il Nostro amato Slash si è lasciato andare ad una lunga confessione. Ha rivelato infatti che ci sono alcuni chitarristi che lo hanno influenzato più di altri, nonostante lui sia un grande amante del mondo della chitarra in toto. Vedrete poi che nella sua lista personale ci saranno Jimi Hendrix, Eric Clapton e moltissime altre divinità delle 6 corde. Quali? Vediamole subito.

L’intervista con Steve Jones dei Sex Pistols

Il chitarrista storico dei Guns N’Roses, autore peraltro di quel fantastico assolo di November Rain, è stato intervistato da Steve Jones dei Sex Pistols in un’intervista radiofonica. Durante l’intervista, Slash e Steve Jones hanno iniziato a parlare su chi avesse maggiormente influenzato il chitarrista dai lunghi capelli ricci neri. Ha raccontato che la prima volta che mise le mani su una chitarra avere circa 5 anni e capì subito che il suo obiettivo nella vita sarebbe stato quello di diventare un chitarrista solista. Ma diventare un solista non era una cosa così semplice e pensò quindi, fin dalla tenera età, di provare a diventare famoso con una band. Ancora non conosceva Axl Rose però.

I mentori di Slash

I mentori chitarristi di Slash sono nomi di tutto rispetto. Ha infatti detto: “I Cream ha avuto molto a che fare con la mia crescita, i Derek and the Dominos erano davvero bravi, e ci sono un sacco di cose interessanti che lui [Clapton] ha fatto…”. È quindi indubbio che Eric “slowhand” Clapton è sempre stata una fonte di ispirazione molto importante per Slash. Esso è per questo noto per essere un appassionato e accanito fan di Jimi Hendrix, insieme al suddetto Eric Clapton, a Eddie Van Halen e agli Aerosmith e il suo chitarrista storico Joe Perry. Tutti nomi poco famosi e poco importanti nella storia della musica rock insomma.

La nuova chitarra comprata da Slash

Parlando con Steve Jones dei Sex Pistols, Slash ha rivelato: “Ma sì, ci sono Clapton, Keith Richards, Mick Taylor, ci metto dentro anche i ragazzi degli Aerosmith, e Jeff Beck, è difficile metterne solo cinque, lo sai bene. Ho messo Keith nel loro e Mick Taylor di sicuro, Keith è un grande ma poi ci sono Jimmy Page e Jimi Hendrix e potremmo continuare all’infinito…”. Slash ha rivelato di aver appena preso una Gibson Les Paul Sunburst del 1959 dopo aver discusso con molti dei suoi amici chitarristi. Alla domanda di Steve Jones: “Cosa rende quella chitarra così importante?” Slash ha risposto che quella chitarra il Santo Graal delle chitarre.

Quale è la sua chitarra preferita?

Slash è famoso per andare in scena con una Gibson Les Paul Sunburst, ma il Nostro ha avuto anche altre chitarre. “Ho un sacco di belle Telecaster e alcuni stratagemmi fantastici, tutto sommato, io sono un tipo da Les Paul”, ha detto Slash. “Adoro le chitarre dal suono buono e puro e per quanto ne so, e Gibson probabilmente non vorrebbe lo dicessi, ma lo Stratocaster è senza dubbio una delle migliori chitarre più versatili che ci siano sul mercato”. Ma siamo certi che non avete mai visto Slash con una Stratocaster.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.