gtag('config', 'UA-102787715-1');

I cinque migliori cantanti Rock degli anni ’80

Quando si parla di musica Rock, quello degli anni ’80 emerge sempre come il decennio più controverso. Si parla di un periodo storico in cui correnti come il Glam e l’Hair Metal imperversavano nelle classifiche mainstream internazionali. Spesso demonizzati, i due generi sono stati accusati a più riprese di aver travisato gli ideali più nobili del Rock, in favore di una mercificazione eccessiva della loro opera. A dispetto di tutto questo, l’Hair Metal e il Glam Rock hanno raccolto sotto la propria ala alcuni gruppi che hanno scritto la storia della musica e che, in ogni caso, accoglievano tra le proprie file dei virtuosi assoluti dei loro strumenti.

Gli anni ’80, del resto, sancirono l’esplosione degli eroi della sei corde di concezione più moderna, gli shredder capaci di mirabolanti esercizi di stili a velocità inaudite e fautori di esibizioni adrenaliniche all’insegna della tecnica più meticolosa. Accanto ai grandi chitarristi, comunque, figuravano alcuni dei più grandi frontman di tutti i tempi. Leader carismatici e abili cantanti che riuscivano ad incantare platee oceaniche attraverso spettacoli di esplosività pura. In quest’articolo, abbiamo deciso di argomentare su alcuni degli aspetti migliori degli anni’80, elencando alcuni tra i migliori cantanti che hanno dominato la scena Rock in quegli anni.

5) Vince Neil – Motley Crue

I Motley Crue si affermarono sulla scena Pop Metal con assoluta irruenza. Il loro sound, unico nel loro genere, si basava sul semplice asserto di dover strabiliare gli ascoltatori; sbaragliandoli attraverso una commistione sonora esplosiva. Vince Neil non è mai stato un cantante virtuoso, ma il suo look e le sue attitudini esuberanti sul palco incantavano gli spettatori. I Motley Crue degli anni d’oro erano circondati di folle adulanti e, gran parte del merito del loro successo dal vivo, va alla forte personalità di Neil che; tra l’altro, aiutava a spezzare le atmosfere gotiche proposte dai look degli altri membri della band, in favore di un climax più leggero.

4) David Lee Roth – Van Halen

Una voce meravigliosa ed una presenza scenica a dir poco prorompente, fanno di David Lee Roth uno dei migliori cantanti Rock degli anni ’80. Il suo apporto nel successo dei Van Halen è dei più profondi, sebbene non venga spesso citato a causa dell’immensità della figura di Eddie Van Halen nel mondo della chitarra. In ogni caso, l’importanza di Roth ebbe modo di emergere già nel 1985, quando la sua dipartita dalla band sancì la fine del suo periodo d’oro, destando non poco clamore nell’opinione pubblica.

3) David Coverdale – Whitesnake

La presenza di David Coverdale nei Whitesnake si rivelò provvidenziale per il successo della band negli anni ’80. Il gruppo si rese, già di per sé, il fautore di grandi hit dei generi dominanti in quel decennio, ma la presenza di Coverdale contribuì a rivestire di brillantezza il loro percorso. Del resto, il nome di Coverdale è tanto prestigioso quanto quello dei grandi protagonisti del Rock Classico. Un mostro sacro della musica moderna che, nel corso degli anni, ha militato in alcuni dei gruppi di maggior spicco nella storia della musica contemporanea, senza mai tradirne le aspettative.

2) Sebastian Bach – Skid Row

Con i suoi Skid Row, Sebastian Bach seppe ergersi come una voce fuori dal coro nel panorama mainstream internazionale. Mentre l’Hair Metal imperversava nelle classifiche di tutto il mondo, gli Skid Row proposero un genere più simile all’Hard Rock degli anni d’oro, attraverso un prorompente debutto risalente al 1989. Sebastian Bach era un virtuoso della voce, un tecnico meticoloso come pochi e, per questo, seppe godere immediatamente di uno status iconico nel mondo della musica.

1) Joe Elliott – Def Leppard

Joe Elliott non è mai stato un artista particolarmente tecnico. Elliott, però, ha scolpito il suo nome nell’eternità portando la sua band a diventare un fenomeno di costume degli anni ’80. Attraverso la sua personalità e la sua presenza unica dentro e fuori dal palco, Elliott ha dimensionato gli asserti principali su cui si basa la musica ed il look degli artisti che annoveravano il panorama musicale di quel decennio. Alla luce dei fatti, quindi, sembra legittimo annoverare Joe Elliott tra i migliori cantanti Rock degli anni ’80.

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)