gtag('config', 'UA-102787715-1');

I film più sottovalutati del Rock and roll

Quali sono i film più sottovalutati del Rock’n roll? Andiamo a vederne qualcuna di queste pellicole dedicate al mondo del rock e liberamente ispirate ad alcuni importanti rockers. Non vedrete Bohemian Rhapsody o Rocketman dal momento che non sono assolutamente sottovalutati, per nulla. Il primo che consideriamo è Velvet Goldmine, film del 1998 diretto da Todd Haynes che offe uno spaccato sul glam rock analizzato come un movimento culturale. Il protagonista è ispirato a David Bowie e anche l’altro protagonista sembra liberamente preso dalla figura di Iggy Pop, amico del Duca Bianco. E gli altri film quali sono? Vediamoli.

“Control” dedicato a Ian Curtis

Si tratta di film in bianco e nero uscito nel 2008 e che racconta la vita, romanzata ovviamente, del cantante e leader dei Joy Division Ian Curtis. Si tratta di una pellicola estremamente sottovalutata ma che è diventata negli anni un vero e proprio cult, soprattutto nel mondo underground. Il grande merito va a una figura importante per il film, ovvero il regista che in questo caso è Anton Corbijn. Non vi dice nulla? È il direttore creativo e visivo di moltissimi gruppi e band rock dagli anni Ottanta a oggi. La sua particolare visione di grafiche ha contribuito negli anni a costruire l’immagine di gruppi quali U2 e, soprattutto, i Depeche Mode.

“Tommy” dedicato agli Who

Pensate che i protagonisti sono proprio gli Who, ma non solo. La pellicola vede la partecipazione anche di Jack Nicholson, di Elton John, Eric Clapton e Tina Turner. Tutto è incentrato sul disco degli Who, intitolato proprio Tommy e uno dei dischi più importanti del gruppo. Purtroppo la pellicola non è così tanto conosciuta e si tratta di un film piuttosto particolare e diretto per l’epoca. Il regista aveva deciso di essere particolarmente diretto, parlando di droghe, abusi di alcol e altre difficoltà. I personaggi positivi non sono tanti, ma non importa, il film è una perla nascosta.

“Nowhere boy” dedicato a John Lennon

Se si parla di film sui Beatles, non ne vengono in mente molti (non consideriamo Yellow Submarine). Ebbene, nel 2009 è uscito questo film biografico incentrato sulla vita di John Lennon. Ovviamente si tratta di una pellicola dedicata sì alla vita del chitarrista e songwriter nativo di Liverpool, ma che si concentra in particolar modo sull’infanzia del Nostro. È quindi interessante vedere come è nata la figura carismatica di Lennon che poi sarebbe diventata una delle anime dei Beatles e simbolo pacifista insieme a Yoko Ono. Non è un film molto conosciuto, ma merita una visione.

Last Days sugli ultimi giorni di Kurt Cobain

Il film non è proprio interpretato da attori che somigliano a Kurt o che prendono il suo nome. Si tratta di una pellicola un po’ particolare che non tratta apertamente del leader dei Nirvana, nonostante il regista Gus Van Sant avesse detto di essersi ispirato a lui. Non è stato un film accolto così bene da pubblico e critica, ma per noi vale la pena. Questi erano i film più sottovalutati del Rock’n roll, secondo noi, come sempre.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.