gtag('config', 'UA-102787715-1');

I Foo Fighters hanno rivelato quanto vengono pagati da Dave Grohl

Non c’è dubbio: i Foo Fighters sono, nel panorama musicale contemporaneo, una delle entità più importanti e conosciute, oltre che fortemente apprezzata da parte degli amanti del rock. Il segreto che sta alla base del successo della formazione statunitense è difficile da spiegare, in virtù dei numerosi motivi che hanno portato i Foo Fighters ad ottenere grande seguito nel mondo della musica. Di sicuro, le recenti dichiarazioni di Taylor Hawkins, il batterista della formazione, hanno spiegato l’armonia presente all’interno del gruppo.

Le dichiarazioni di Taylor Hawkins sul guadagno nei Foo Fighters

Taylor Hawkins, il batterista dei Foo Fighters, ha dichiarato quanto guadagna nei Foo Fighters, di sicuro una delle formazioni che più hanno ottenuto successo negli ultimi anni. Attraverso la rivelazione circa il guadagno che avviene all’interno dei Foo Fighters, Hawkins ha anche rivelato la natura della band.

Queste le dichiarazioni di Taylor Hawkins sul guadagno nei Foo Fighters: “È divertente, uno dei motivi per cui i Foo Fighters sono rimasti insieme è perché, sai, perché una band rimanga a lungo insieme, devi avere una bella forma di democrazia che a malapena funziona o piace, con la nostra band , Dave [Grohl] è il leader della band. Tuttavia, è un buon leader, tutti si prendono cura, suonano nei dischi e praticamente dividiamo praticamente tutto allo stesso modo. Crea solo una situazione armoniosa e la cosa più importante è che facciamo il miglior disco possibile o suoniamo il più bene possibile uno spettacolo.”

Che cosa pensa Taylor Hawkins di Wasting Light

In una sua recente intervista, Taylor Hawkins ha anche parlato di Wasting Light, il settimo album della formazione statunitense pubblicato nel 2011.

Ecco che cosa pensa il batterista dei Foo Fighters in merito: “[Wasting Light] è uno dei record di riferimento. Sai che [diciamo] sempre che il disco è stato realizzato in modo così semplice. È stato realizzato su nastro nel garage di Dave. La gente si chiede perché suonasse così bene e ho detto che è perché non è bloccato nel culo di un computer. Ecco perché suona bene. Sembra una band rock and roll in una stanza e questo è quasi sempre il migliore. Sai, i computer sono stati, per me, dannosi per la musica rock and roll. Questo perché parte della buona musica rock and roll è la sua realtà, la sua brutalità e la sua perfezione – capisci cosa intendo?”

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.