gtag('config', 'UA-102787715-1');

I migliori album hard rock degli anni ’70 che devi assolutamente conoscere

Quali sono i migliori album hard rock degli anni ’70 che devi assolutamente conoscere? La lista potrebbe essere davvero infinita, racchiuderne solamente 5 è un sacrilegio imperdonabile. Però dobbiamo fare una scelta, anche in questo caso. Il primo che dobbiamo necessariamente considerare è Physical Graffiti dei Led Zeppelin. La maggior parte della produzione degli anni ’70 degli Zeppelin sarebbe degna di essere inclusa in questa lista, ma questo album del 1975 merita più di altri. Rintanata nell’Hampshire, la band si era trovata in una forma esplosiva produttiva, uscendo quindi con brani interessanti e audaci (come In The Light). Ripetiamo però che si tratta di una nostra idea, non offendetevi se manca il vostro disco del cuore.

“New York Dolls” dei New York Dolls

Dalla canzone di apertura “Personality Crisis” in poi, la band ha definitivamente colpito in positivo. Il cantante David Johansen si fa strada canzone su canzone con il suo forte accento di Staten Island in maniera straordinaria, dimostrando che la band non era solo una facciata. Ci sono pezzi malinconici e dalle sfumature country, ma anche brani pienamente rock n’roll e martellanti. Insomma, un glam rock che si avvicina molto di più a un hard rock fantasioso. E merita moltissimo, ve lo assicuriamo, anche se sono meno conosciuti di altri.

“Highway to Hell” degli AC/DC

E come potevamo non inserire questo disco veramente straordinario della band di Angus e Malcolm Young? Si può discutere se sia questo o Back In Black l’album migliore, ma per i fan più sfegatati degli AC/DC questo è il disco migliore. È davvero una superba raccolta di canzoni, un insieme di grandi successi come “Girls Got Rhythm”, “Shot Down In Flames” e ovviamente “If You Want Blood”. Se poi all’interno ci mettiamo anche la traccia omonima cantata dal compianto Bon Scott, abbiamo fatto centro sotto tutti gli aspetti. Forse nel tempo son diventati troppo manieristi, ma in questo caso gli AC/DC hanno davvero fatto centro.

“Paranoid” dei Black Sabbath

Anche questo è un vero e proprio must per gli amanti del genere o per coloro che vogliono scoprire la band di Ozzy Osbourne e Tony Iommi. Pochi chitarristi possono vantare un suono così distintivo come Tony. Per noi è sufficiente citare qualche pezzo. “Iron Man” è un pezzo semplice e conciso ma davvero memorabile e ancora straordinario oggi. Il vero successo dell’album fu “Paranoid”, un classico pezzo hard rock, uno dei brani più orecchiabili della band e che parla però di un argomento complesso, ovvero la malattia mentale. Non dimentichiamo la traccia di apertura “War Pigs”, oscura e sinistra al punto giusto.

A Night at the Opera dei Queen

Quindi quali sono i migliori album hard rock degli anni ’70 che devi assolutamente conoscere? E perché abbiamo messo questo disco splendido dei Queen, quello che contiene Bohemian Rhapsody, la canzone più famosa e bella della band di Freddie Mercury? Beh, il disco in questione è una perla dell’hard rock grazie ai riff energici e agli assoli pazzeschi di Brian May, ma è anche un simbolo importante dell’art rock e glam rock. È un po’ di tutto.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.