gtag('config', 'UA-102787715-1');

I System of a Down pubblicano nuova musica dopo 15 anni (ascolta qui)

Dopo oltre 15 anni, i System of a Down sono ufficialmente tornati. La band nata a Los Angeles nel 1994 e guidata dallo straordinario talento vocale di Serj Tankian ha scelto di mettere a disposizione dei loro fan due nuovi singoli. Stiamo parlando di Protect The LandGenocidial Humanoidz, che sono già in vendita sulla pagina ufficiale Bandcamp del gruppo statunitense. Tutti i fondi degli eventuali acquisti saranno devoluti all’Armenia Fund, un’organizzazione di beneficenza che garantisce aiuti a persone bisognose in Armenia e nello stato separatista dell’Artsakh. Scopriamo insieme ulteriori dettagli sulle nuove uscite.

Le dichiarazioni dei System of a Down sulla nuova uscita

System of a Down hanno quindi scelto di tornare in auge con due brani dal forte impatto politico e sociale. La band ha rilasciato una dichiarazione sul proprio Bandcamp, nel quale ha spiegato i motivi di un lavoro così specifico. “Dopo 15 anni, noi come System of a Down abbiamo scelto di pubblicare nuova musica. Non abbiamo scelto il momento a caso, dato che noi quattro vogliamo diffondere una voce unificata e abbiamo qualcosa di estremamente importante da dire”. Di cosa parlano i due brani incisi dal gruppo di Tankian? “Le nostre due canzoni si concentrano entrambe su una guerra grave e terribile, che si sta verificando nei nostri territori culturali dell’Armenia e dell’Artsakh”.

L’intento umanitario dei due brani della band californiana

Come è possibile intuire, i System of a Down hanno scelto di porre in evidenza la loro attività umanitaria“Siamo ben lieti di condividere con questi questi due brani e speriamo che vi piacciano. Vi invitiamo a scoprire di più sulle loro origini, in modo che possiate trarne ispirazione per parlare delle violazioni dei diritti umani e delle orribili ingiustizie che si stanno perpetrando da quelle parti. Inoltre, cosa ancora più urgente, vi chiediamo di donare per garantire un aiuto economico a coloro che vengono colpiti a causa di crimini contro l’umanità”. Ciascun fondo economico, quindi, può fare la differenza per persone che stanno vivendo momenti di crisi assoluta. “Sono aiuti cruciali e necessari, oltre a forniture di base per le vittime di questi atti deprecabili”. In particolare, come vedremo nel paragrafo seguente, sono due le popolazioni prese in considerazione dai SOAD.

Due battaglie per sostenere i popoli oppressi

L’Artsakh e l’Armenia stanno vivendo una forte aggressione da parte di Azerbaigian e Turchia, secondo quanto confermato anche dallo staff della band rock. “È una violazione dei diritti umani, oltre che un crimine di guerra”, sottolinea Serj Tankian“Si tratta di una battaglia esistenziale per la nostra gente, un obiettivo personale per noi. Il mondo deve mettere da parte la politica, sostenere l’Armenia e riconoscere l’Artsakh, sanzionando la Turchia e l’Azerbaigian”. La band ha concluso sottolineando la felicità di tornare a suonare in studio tutti insieme, come se il tempo non fosse mai passato. I System of a Down sono inoltre pronti a prendere parte alla prossima edizione del celebre Download Festival.

Vi invitiamo, quindi, ad ascoltare Protect The LandGenocidal Humanoidz, i due singoli dei System of a Down appena usciti. Il primo video comprende diversi filmati su manifestazioni e battaglie nel territorio dell’Artsakh, uno stato separatista situato nel Caucaso meridionale.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)