Il concerto tributo per Chris Cornell: ospiti e setlist

Il concerto tributo per Chris Cornell si è tenuto lo scorso 16 Gennaio 2019 al Forum di Los Angeles. Cinque ore, quarantadue canzoni e moltissimi ospiti, per ricordare il grande artista scomparso quasi due anni fa. Chris Cornell si è tolto la vita il 18 Maggio 2017, dopo essersi esibito per l’ultima volta con i Soundgarden, a Detroit. Moltissimi gli amici saliti sul palco per salutarlo attraverso la musica.

Artisti al concerto per Chris Cornell

Il concerto tributo per Chris Cornell ha radunato al forum di Los Angeles molti artisti internazionali, parenti e amici del cantante. L’evento, presentato da Jimmy Kimmel, è stato emblematicamente chiamato I Am the Highway, dal titolo di un brano degli Audioslave. Naturalmente attesissimi erano gli Audioslave, i Soundgarden e i Temple of the Dog. Chris Cornell è stato cantante e frontman di tutte e tre le band.

Audioslave, Soundgarden e Temple of the Dog

Chris Cornell è stato un cantante, musicista e cantautore statunitense. Voce delle rock band dei Soundgarden e degli Audioslave, frontman e fondatore del supergruppo dei Temple of the Dog, in onore del suo amico Andrew Wood. Il concerto tributo ha ovviamente visto la partecipazione di tutti e tre i gruppi. Gli Audioslave si sono esibiti assieme a cinque diversi cantanti. Cochise è stata eseguita assieme a Perry Farrell, dei Jane’s AddictionBe Yourself con Juliette LewisSet it Off con Tim Mcllrath dei Rise AgainstLike a Stone con Brandi CarlileShow me How to Live con Robert Trujillo e Dave Grohl. I Soundgarden si sono esibiti in pezzi iconici come Loud Love (assieme a Tom Morello), The Day I Tried to Live e Black Hole Sun.

La scaletta di I Am the Highway

Il concerto tributo per Chris Cornell ha visto molti musicisti susseguirsi in una scaletta ricca di musica e canzoni. Nomi internazionali pronti a calcare il palco per ricordare un grande amico e artista. Dai Foo Fighters ai Metallica, da Adam Levine a Miley Cirus. L’evento è iniziato con uno storico gruppo grunge, i Melvins. La band ha eseguito sei pezzi prima di chiudere con la cover di Spoonman dei Soundgarden. Quando è stato il turno dei Foo Fighters, il gruppo capitanato da Dave Grohl si è esibito in una serie di cover dei Soundgarden. Hanno concluso con un loro pezzo, Everlong. I Metallica hanno commemorato Chris Cornell con quattro canzoni. Due sue cover e due loro brani: For Whom the Bell Tolls e Master of Puppets.

Altri omaggi

Una lunghissima lista di artisti è salita sul palco per il concerto tributo per Chris Cornell. Da Rita Wilson a Josh Homme, dei Queens of the Stone Age, da Chris Stapleton a Alain Johannes. Il momento più toccante è stata sicuramente l’esibizione della figlia quattordicenne di Chris, Toni Cornell. La ragazza ha cantato Redemption Song di Bob Marley, accompagnata da Ziggy Marley. I Soundgarden sono saliti per ultimi sul palco, per la prima volta tutti insieme dopo la morte di Chris Cornell. La loro esibizione ha chiuso un evento commovente e magnifico, pieno di musica e amore. Accompagnati, tra gli altri, da Taylor Momsen, Marcus Durant, Taylor Hawkins e Buzz Osbourne, hanno concluso con un loro pezzo storico, Black Hole Sun. Iconico brano dei Soundgarden, del grunge e di Chris stesso, di cui è autore e cantante. La loro setlist è stata densa di emozioni e nostalgia, ma è stata anche il giusto modo per celebrare Chris Cornell. Se c’è una cosa che il concerto tributo per Chris ha dimostrato è che continuerà a vivere per sempre nella sua musica. Che verrà ricordato non solo come artista brillante e pieno di talento, ma soprattutto come amico, compagno e padre.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.