gtag('config', 'UA-102787715-1');

Jimi Hendrix: la sua chitarra degli anni ’60 venduta per oltre 200 mila dollari

Qualsiasi oggetto o ricordo riguardante Jimi Hendrix può assumere un valore davvero straordinario. È il caso anche di una chitarra da lui suonata agli inizi della carriera, che è stata messa in vendita ad un prezzo esorbitante. Si tratta di un modello giapponese battuto all’asta da una nota azienda, che è stato acquistato per una cifra notevolmente superiore ai 200 mila dollari. Ecco tutti i dettagli relativi ad uno strumento così prezioso e alla sua vendita.

La chitarra suonata da Jimi agli inizi della carriera

Agli inizi degli anni ’60, Jimi Hendrix non era ancora considerato come il genio assoluto della chitarra. A quei tempi, l’artista statunitense era un rocker in fase crescente che suonava a New York, anche se poco conosciuto. Era un ragazzo come tanti, che era stato appena congedato dall’esercito dagli Stati Uniti. Per affinare la propria tecnica, scelse una chitarra elettrica Sunburst proveniente dal Giappone. Ulteriori dettagli a riguardo ci vengono forniti dalla GWS Auctions, la casa d’aste che ha battuto l’oggetto. “Dopo essersene andato via da Fort Campbell, Jimi si era diretto verso Clarksville, una città del Tennessee, per un breve periodo. Iniziò a suonare all’interno del Chitlin ‘Circuit insieme ad altri artisti di alto livello, come Wilson Pickett, Slim Harpo, Ike & Tina Turner, Sam Cooke. Quindi, si era trasferito ad Harlem, nel New York, nel 1964. Rimase lì per oltre due anni e suonò in luoghi del calibro del Cafè Wha e del Cheetah Club”.

Che fine fece la chitarra di Jimi Hendrix degli anni ’60

Dopo anni di attività fervente, Jimi Hendrix continuò ad utilizzare la sua amata chitarra giapponese insieme agli Isley Brothers e alla band Jimmy James and the Blue Flames. Quindi, il cantautore e musicista si diresse verso il Regno Unito per diventare famoso anche in Europa. Il modello Sunburst fu lasciato nell’appartamento dell’amico Mike Quashie a New York. Quest’ultimo lasciò una lettera autenticata di provenienza dello strumento prima di morire. Secondo quanto aggiunto dai membri della GWS Auctions, il valore simbolico della chitarra è davvero notevole perché “fa luce sulle prime esibizioni di Jimi Hendrix”, La casa d’aste ha poi riferito di non aver mai comprato una chitarra così importante prima di questa, con valori e provenienza accurati nei minimi particolari.

Tutto ciò che bisogna sapere sull’asta

La chitarra Sunburst fu messa in vendita dalla GWS Auctions per un valore di partenza pari a 50 mila dollari, ma l’asta ha fatto in modo che la quotazione salisse in maniera vertiginosa. L’offerta più alta aveva raggiunto i 180 mila dollari, per un totale di 216 mila con tutte le commissioni aggiuntive. In occasione dell’evento, sono stati messi in vendita numerosi altri articoli collegati al mondo della musica. Dall’anello d’oro da 14 carati di Elvis Presley agli stivali viola di Prince, passando per un’iconica giacca nera con lustrini e paillettes indossata da Michael Jackson, gli oggetti di primissima categoria erano davvero molteplici.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)