gtag('config', 'UA-102787715-1');

Joe Satriani: ‘ecco l’unico modello di chitarra di cui non potrei fare a meno’

Joseph Satriani, meglio conosciuto come Joe Satriani, è un chitarrista e compositore statunitense, più volte candidato per prestigiosi riconoscimenti come ad esempio i Grammy Awards. Nella sua lunga e prolifica carriera Satriani ha lavorato anche come insegnante di chitarra, aprendo la strada ad artisti del calibro di Steve Vai, Larry LaLonde, Rick Hunolt e  Kirk Hammett. E, come se non fosse abbastanza, è stato anche reclutato da Mick Jagger, leggendario leader dei Rolling Stones, per affiancarlo nel suo primo tour solista.

Joe Satriani e le sue innumerevoli collaborazioni

Joe iniziò ad avvicinarsi al complesso mondo della musica all’età di 14 anni, quando udì per la prima volta un certo Jimi Hendrix e, da quel giorno, prese in mano la chitarra e non la mollò più. Probabilmente, inoltre, non tutti sanno che Satriani ha origini taliane: i nonni paterni erano di Piacenza, quelli materni di Bari. E, proprio durante uno dei suoi primi show italiani, tenutosi a Trezo sull’Adda, esordì con: “Buona sera a tutti, io sono Giuseppe Satriani!”

Tra i tanti nomi eccezionali del panorama musicale con i quali ha avuto a che fare il chitarrista di Westnury, inoltre, troviamo: Steve Vai, Brian May, i Deep Purple, John Petrucci e tantissimi altri ancora. Insomma, se dovessimo soffermarci su tutte le collaborazioni di Joe Satriani ne uscirebbe fuori un romanzo e, quindi, forse è meglio concentrarsi sul suo iconico strumento: la chitarra.

La chitarra preferita di Joe Satriani

Joe Satriani è sempre stato un chitarrista piuttosto eclettico e, in una recente intervista per Guitar Player, ha spiegato di essere particolarmente attaccato ad una chitarra.

Joe ha sempre usato modelli di chitarra Ibanez Js (così come viene raffigurato sulla copertina del suo nuovo album “Shapeshifting”) c’è, però anche un’altra chitarra a cui è particolarmente attaccato, un modello che praticamente appare in ogni suo lavoro discografico a partire dagli anni novanta in poi: stiamo parlando della Fender Esquire Vintage.

“Ecco, questo è uno dei miei modelli preferiti.” Ha spiegato Joe durante l’intervista, aggiungendo: “Non lascerò mai questa chitarra, ci sono davvero affezionato. Fu Chris Kelly, che all’epoca lavorava per l’Ibanez, a suggerirmi questo modello, credo fosse il ‘92”. Mi chiamò un giorno e disse “Hey Joe ho trovato questo modello Esquire che devi assolutamente provare.” Lo acquistai subito, senza nemmeno provarlo.”

La Fender Esquire ha accompagnato Satriani, fianco a fianco, durante tutto il suo percorso musicale: “L’ho utilizzata sin dal primo giorno e, nel corso degli anni, è comparsa in quasi tutti i miei album. È veramente una chitarra straordinaria ed unica nel suo genere. “

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)