gtag('config', 'UA-102787715-1');

Joe Satriani racconta il suo pesante litigio con Tom Morello e Steve Vai

Joe Satriani ricorda di aver litigato pesantemente con 3 dei maggiori chitarristi (a cui se ne aggiunge un altro). Stiamo parlando degli screzi avuto con Tom Morello, Steve Vai, Steve Lukather e Trevor Rabin. Satriani ha detto che stava solamente dicendo la verità ma le sue parole sono state un po’ travisate da Steve Vai. Secondo Satriani, Steve Vai sarebbe stato così arrabbiato da volerlo uccidere. Ma di cosa ci stiamo riferendo? Vediamo e leggiamo soprattutto Joe Satriani che racconta il suo pesante litigio con Tom Morello e Steve Vai.

Le dichiarazioni di Satriani

Durante una conversazione con Guitar.com, Joe Satriani ha ripercorso la sua carriera, ricordando per l’appunto quello strano momento che lo aveva coinvolto con gli altri maestri di chitarra suddetti. Andiamo a dirla però tutta per bene. Joe ha un nuovo album pronto, intitolato “Shapeshifting“, che uscirà entro la fine dell’anno ed è considerato il suo 17esimo lavoro in studio. Gli è stato chiesto quale fosse il suo risultato migliore ripercorrendo la sua carriera fino a quel momento e Joe Satriani ha risposto in una maniera effettivamente un po’ strana. Molti avrebbero pensato ad un concerto o alla gestazione di un disco. Invece no. Avrebbe solo litigato con Tom Morello e Steve Vai.

Di cosa Satriani va più fiero?

Ha detto: “È divertente – sono ossessionato da questa domanda perché già una volta mi è stato chiesto. Una volta sono stato invitato su un palco insieme a Tom Morello, Steve Vai, Steve Lukather, Trevor Rabin e poche altre persone. Eravamo tutti seduti su questo palco, il pubblico ci sta facendo delle domande e uno di loro mi dice:” Di cosa sei più orgoglioso?” E penso subito: “Oh, odio quella domanda.” Così hanno iniziato a rispondere gli altri chitarristi e tutti hanno detto:” Oh, i miei figli”,”La chitarra che ho disegnato”,”Questa canzone per la quale ho vinto un premio ” e così via. Ma quando sono arrivati ​​a me, ho detto qualcosa di cui forse mi pento. Ho detto: ‘Sai una cosa? Sono totalmente d’accordo con tutti qui: dovrebbero essere orgogliosi di tutto ciò che hanno appena detto”.

L’inizio del litigio con Steve Vai

Ecco che Satriani ha specificato il discorso dicendo: “Ma voglio solo dire che è davvero pericoloso che un musicista sia orgoglioso di se stesso perché rovina la tua carriera [di giornalista]. Suppongo che stavo solo dicendo la verità e non è sempre una buona idea. Potevo sentire la stanza e poi ho sentito “Steve mi ucciderà “. Entrambi, Steve Vai e Steve Lukather, mi picchieranno dicendomi: “Perché l’hai detto?!”. Ma in fondo stavo solamente dicendo la verità. Con questo in mente, sembra che uno si occupi dei soldi tanto quanto riesca a rimanere creativo e entusiasta del proprio lavoro”.

La visione per il futuro

Joe ha terminato il discorso dicendo: “Lo credo davvero. Credo che una volta che te ne sei andato, te ne sei andato. Davvero, si tratta di creare l’esperienza, l’arte e l’amore mentre sei qui. Non c’è ricompensa, non ottieni una medaglia alla fine – è un dato di fatto, alla fine muori! Mi piace rivolgermi alle persone delle cliniche e dire: “Svegliatevi, tutti, questo è tutto! Non succederà domani, sta succedendo proprio in questo secondo! Quando entro nella mia stanza e prendo una chitarra, mi dico che è ora, ora è il momento di suonare qualcosa di buono. Che piaccia o no, non importa.”

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.