gtag('config', 'UA-102787715-1');

John Frusciante ammette: “Perchè ho rifiutato la proposta dei Red Hot Chili Peppers”

La figura di John Frusciante è sempre al centro dell’attenzione mediatica, nonostante ciò sia l’ultima cosa che il chitarrista statunitense voglia davvero. Se è reale il fatto che con la sua musica i Red Hot Chili Peppers abbiano vissuto il momento più importante della loro carriera, è anche vero che la vita sotto i riflettori certamente non era ciò che il chitarrista stesso, che in più occasioni ha invece deciso di ripiegare sulla sua arte e sul suo talento. Ma, date queste premesse, perchè John Frusciante ha deciso di rifiutare la proposta dei Red Hot Chili Peppers? Ve lo spieghiamo all’interno di quest’articolo, citandovi le dichiarazioni dello stesso Frusciante.

Il rapporto tra John Frusciante e Rick Rubin

Nel parlare del perchè John Frusciante ha rifiutato una proposta dei Red Hot Chili Peppers, c’è da considerare un aspetto puramente tecnico, che sta nel rapporto tra lo stesso chitarrista e Rick Rubin, produttore statunitense che ha molto avuto a che fare con la musica dei Red Hot Chili Peppers e di John Frusciante. 

Per quanto riguarda il rapporto tra John Frusciante e Rick Rubin, al chitarrista è stato chiesto: “Tornando ai Chili Peppers per un momento, Rick Rubin sente le tue parti di chitarra con le tue stesse orecchie? Capisce cosa stai cercando di creare?” La risposta è stata parecchio emblematica:  “Beh, produco le mie chitarre con i Peppers, Rick non ha niente a che fare con loro. Rick ha più a che fare con la batteria, la voce e il mixaggio; quando si tratta di suonare la mia chitarra, mi lascia solo e quando si tratta del basso di Flea lo lascia da solo.”

Perchè John Frusciante ha rifiutato la proposta dei Red Hot Chili Peppers?

L’attenzione mediatica, però, più che sulla figura di Rick Rubin si è concentrata su quella del chitarrista statunitense, che ha rifiutato una allettante proposta dei Red Hot Chili Peppers: la band gli aveva proposto di realizzare un contributo importante con il suo strumento, ma il “no” secco ha stupito tutti e non poco.

Ma perchè ciò è avvenuto? Perchè John Frusciante ha rifiutato la proposta dei Red Hot Chili Peppers? La risposta è presto che spiegata dallo stesso chitarrista: “Di solito è come una prima ripresa. Immagino che quello che, [tra tutto quello che] succede molte volte nei Chili Peppers, sia la prima volta che decidiamo di fare una sezione solista in una canzone in cui sono davvero contrario ad avere sezioni soliste. Non mi piaceva. Passo attraverso periodi in cui quando registro non mi piace e quando sono in tour, voglio che gli assoli siano più lunghi. In tour, suonerò un assolo per dieci minuti”.

A questa motivazione il chitarrista ha aggiunto anche altro: “Potrebbe suggerire delle cose a Flea di tanto in tanto o a me, potrebbe dire: ‘Dovresti fare una cosa di risposta come fa George Harrison con una chitarra a 12 corde su qualche canzone dei Beatles’. E ha funzionato perfettamente con quello che stavo pensando, perché avevo già fatto una sovraincisione, quindi alla fine è diventata una slide guitar a cui ha risposto una chitarra a 12 corde.”

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.