gtag('config', 'UA-102787715-1');

Kurt Cobain odiava “Smells Like Teen Spirit”?

Chi non ha mai ascoltato Smells Like Teen Spirit dei Nirvana? Quell’inno generazionale ha davvero fatto la storia, non solamente del grunge, ma anche del rock americano e della musica in generale. Ma dovete sapere che Kurt Cobain non era proprio un fan del pezzo. O meglio di chi e come ascoltava il brano. Vediamo perché.

Una personalità difficile

Sappiamo bene che Kurt era un personaggio particolare. Ma forse non conoscete diverse cose e stranezze. In una intervista del 1994, aveva dichiarato di non voler cantare. Voleva suonare solo la chitarra e non si aspettava il grandissimo successo dell’album Nevermind (puoi leggere qui una curiosità sulla copertina).

Quell’album divenne il simbolo del grunge e l’inizio della Generazione X. Il vero inno era Smells Like Teen Spirit, una traccia che aveva abbattuto le barriere del rock e aveva sconfitto il pop. Ma Kurt faticava a convivere con il successo e a gestirlo.

Smells Like Kurt Spirit

Kurt disse: “Tutti si sono concentrati così tanto su quella canzone. Questo perchè l’hanno vista su MTV un milione di volte. È stata una canzone martellata nei cervelli della gente. Ma penso che ci siano così tante altre canzoni che ho scritto che sono altrettanto buone, se non migliori, come Drain You.

La canzone era un vero grido di battaglia per i giovani, ma Kurt odiava la strumentalizzazione dei suoi brani. Nel 2001 il brano venne usato nella colonna sonora del film Moulin Rouge! con Nicole Kidman e Kurt non sarebbe stato affatto contento (ricordiamo che Kurt morì nel 1994).

Il pubblico del film non poteva conoscere le origini e le ispirazioni del brano. Non conoscevano i Pixies, i Boston o Iggy Pop, personalità che hanno influenzato profondamente Kurt nella composizione del brano più famoso dei Nirvana. Forse solo quella sensazione di divertimento e di rabbiosa spensieratezza poteva essere raggiunta facilmente dal pubblico, ma a Cobain non piaceva particolarmente questo stato di decodifica.

Che voleva farci Kurt del brano?

Il Nostro disse che la canzone doveva essere il brano presente in quelle riunioni di uffici in cui non c’erano idee su chi o cosa fosse la Generazione X. Indubbiamente un significato molto strano e che venne subito scardinato. “Una volta entrato nel mainstream, [il brano] era morto e finito.” Per questo motivo, non sempre i Nirvana la eseguivano dal vivo.

E voi, siete d’accordo con il suo pensiero oppure no? Fatecelo sapere nei commenti. 

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.