gtag('config', 'UA-102787715-1');

La Fender presenterà una serie di modelli di chitarre dedicate alle donne

Lo strumento rock per eccellenza è senza dubbio la chitarra elettrica. Dagli anni ’50 in poi questo strumento ha fatto la storia della musica. E, senza ombra di dubbio, ogni appassionato di musica conosce la storica casa produttrice “Fender”. L’azienda, fondata da Leo Fender nel 1946, negli anni si è espansa notevolmente, inglobando numerosi altri marchi. La Fender, infatti, produce in media più di 2 mila strumenti al giorno.

Le parole di Andy Mooney, amministratore delegato della Fender

Recentemente l’amministratore delegato della Fender, Andy Mooney, ha parlato ampiamente dei nuovi progetti della casa produttrice di chitarre. L’uomo, intervistato da Guitar Word, ha dichiarato che la società ha in programma una serie di modelli esclusivi di chitarre dedicate al gentil sesso.

In una recente statistica elaborata dalla società, infatti, è uscito fuori che quasi la metà dei nuovi acquirenti è fatta di giovani donne. “Circa il 45% delle chitarre vendute ogni anno sono destinate ai chitarristi alle prime armi, la metà di questi sono donne”, ha affermato Andy Mooney.

Durante l’indagine statistica sono emersi, inoltre, dei dettagli interessanti: “Le donne sono più propense ad acquistare una chitarra acustica rispetto ad una elettrica. Inoltre preferiscono comprare online piuttosto che in negozio.” Ha spiegato il CEO della Fender Musical Instruments, aggiungendo: “I negozi di chitarre, probabilmente, sono un po’ dei luoghi ‘ostili’ per i musicisti alle prime armi. E a maggior ragione per le donne, a causa della mancanza di personale femminile.”

Il futuro della chitarra è sempre più rosa

“Siamo davvero entusiasti -ha concluso Andy Mooney- il prossimo anno ci saranno molte più chitarre per artisti femminili, più di quante non ne abbiamo fatte nei nostri 70 anni di storia.”

Chitarra, singolare femminile, non è più uno strumento per soli uomini. A dirla tutta non lo è mai stato. C’è un’intera generazione di donne pronte a raccogliere questa eredità: insomma, il futuro della chitarra è sempre più rosa.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)