Brian Jones, figlia di Brian Jones, Barbara Marion, Rolling Stones, polizia del Sussex, Club dei 27

La figlia di Brian Jones: “Mio padre è stato ucciso”

E’ tornata a parlare la figlia di Brian Jones che, in occasione dell’anniversario della morte del padre – avvenuto il 3 luglio – ha detto la sua in merito alla morte che ha colpito il primo grande leader dei Rolling Stones. Secondo la figlia, la causa della morte del padre sarebbe da attribuirsi necessariamente ad un omicidio, contrariamente a quanto indicato in tutti i referti medici e ribaditi dalla polizia del Sussex. Non è mancato, infine, neanche un commento alla figura di Mick Jagger.

La morte di Brian Jones: secondo la figlia è avvenuta per omicidio

Non si ferma la battaglia di Barbara Marion, la figlia di Brian Jones che continua a pensare che il padre sia stato assassinato nel tragico 3 luglio del 1969, che ha visto la sua morte, tra le più misteriose nell’ambito del Club dei 27. Contrariamente a quanto affermato dai referti medici e dalla polizia del Sussex, la figlia continua a rilanciare, pensando che l’assassinio sia l’unica pista da percorrere in un’eventuale riapertura del caso:  “Penso che sia stato assassinato e penso che la polizia non abbia indagato in modo adeguato. Mi piacerebbe riaprire (il caso) e ottenere delle risposte”. La donna ha affermato di aver indagato e ricercato personalmente, giungendo a queste consapevolezze.

Ma la polizia del Sussex, che aveva riaperto il caso nel 2009, ha così sentenziato a marzo: “La morte di Brian Jones venne indagata nel 1969 ed è stata oggetto di due revisioni da parte della polizia del Sussex, nel 1984 e nel 1994. Di tanto in tanto, negli ultimi 49 anni, la polizia del Sussex riceve messaggi o segnalazioni da parte di giornalisti o da altre persone su quella morte. Ognuno è considerato nei suoi meriti individuali e rivisto ovunque sia appropriato. Nessun rapporto di questo tipo è stato ricevuto dal 2010 e non sono emerse nuove prove per suggerire che il verdetto originale del medico legale di ‘morte per incidente’ fosse errato. Il caso non è stato riaperto e non ci sono piani in tal senso”.

Che cosa ne pensa Barbara Marion di Mick Jagger

Non è mancato il commento su Mick Jagger da parte di Barbara Marion, che ha scoperto di essere la figlia di Brian Jones soltanto nel 2002, e da quel momento ha portato avanti ogni battaglia possibile per rivalutare la sua figura.

Secondo la donna, il padre non gode di tutta la stima e i riconoscimenti che meriterebbe, a causa di un oscurantismo storico che ha portato a valutare maggiormente la figura di Mick Jagger, a discapito proprio di suo padre. Questo ha affermato Barbara Marion in merito: “Ha formato i Rolling Stones. Ha scelto ogni membro, ha fatto fare loro i concerti. Se non fosse per mio padre, Mick Jagger sarebbe da qualche parte a fare il contabile”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.