gtag('config', 'UA-102787715-1');

La rock band che ha ispirato il rapper Lil Wayne a diventare un artista

Certo, lo so già cosa state pensando: ‘vogliamo sentir parlare di rock, non di rapper americani’. Forse, però, vi siete persi un passaggio. Lil Wayne, al secolo Dwayne Michael Carter Jr., è noto soprattutto per essere uno degli artisti hip hop più influenti di tutti i tempi, ma -di recente- si è avvicinato anche al mondo del rock. Si insomma, nonostante si parli di un rapper storico, un artista che ha cominciato a ‘rappare’ all’età di 7 anni, possiamo benissimo collegarlo al mondo del rock, date le sue esperienze, le sue collaborazioni e la sua storica passione per questo genere. Lil Wayne, infatti, da giovane confessò che uno dei suoi gruppi rock preferiti erano i Nirvana. Serve aggiungere altro? Non credo.

La rock band che ha ispirato il rapper Lil Wayne a diventare un artista

Ebbene si, è tutto vero: Lil Wayne ultimamente si è avvicinato parecchio al rock. Questo genere musicale -in realtà- ha sempre fatto parte della sua vita, da quando era un ragazzino. Nonostante il rap sia in assoluto il suo genere, il genere che l’ha lanciato e l’ha fatto diventare uno dei rapper più famosi al mondo, nel suo cuore c’è un posto speciale anche per il rock.

Quando a 12 anni (si, dodici) incise il suo primo album – True Story, in collaborazione col rapper B.G.- e decise di dedicarsi completamente alla musica e abbandonare gli studi, il piccolo Dwayne Carter aveva già attirato l’attenzione dell’industria musicale statunitense. Le voci circa l’esordio di un giovane rapper cominciarono ben presto a girare e, qualcuno, pensò bene di intervistarlo. Di sentire cos’aveva da dire al mondo intero un artista così giovane.

In un’intervista pubblicata sulla rivista Blender, un giovane Lil Wayne spiegò -un po’ a sorpresa- che uno dei suoi gruppi preferiti, uno di quelli che lo aveva spinto a fare musica -o almeno a provarci- erano proprio i Nirvana di Kurt Cobain.

I Nirvana di Kurt Cobain

In un’altra intervista, più recente e rilasciata questa volta per Complex, Lil Wayne è tornato sull’argomento ‘Nirvana’, spiegando:

“Quando ero piccolo c’era un programma chiamato ‘The Box’, bisognava chiamare la stazione radio e scegliere un video. E, credetemi, il video di Smells Like Teen Spirit c’era sempre. Insomma, a volta sembrava non ci fossero altre scelte. La cosa sconvolgente, poi, è che più i Nirvana cercavano di non farsi notare, più non inseguivano la fama… più diventavano famosi.”

“Smells Like Teen Spirit -ha aggiunto il rapper- era all’epoca l’unica canzone rock in cui riuscivo a rispecchiarmi veramente. Si, insomma, riuscivo in qualche modo a relazionarmi con i concetti espressi da Kurt Cobain, mi immedesimavo.”

Insomma, possiamo dirlo senza problemi: senza Kurt Cobain, non sarebbe esistito alcun Lil Wayne.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)