gtag('config', 'UA-102787715-1');

La storia della collaborazione tra Brian May ed Eminem

Sapevate che Brian May, lo storico chitarrista dei Queen, e il celebre rapper statunitense Eminem hanno collaborato insieme? In realtà, bisogna andare con ordine. Eminem ha deciso di tributare un grandissimo omaggio ai Queen e, in questo caso al chitarrista della band britannica. Durante l’ultimo spettacolo di Eminem alle Hawaii all’Aloha Stadium il rapper statunitense ha eseguito i suoi più grandi successi insieme ad alcuni pezzi tratti dal suo ultimo album. Ha pensato però bene, verso la fine del live, di omaggiare i Queen con We Will Rock You. Ha preso il beat e l’arrangiamento, soprattutto la parte di batteria di Roger Taylor, rappando sopra due suoi celebri pezzi. Inutile dire che il pubblico è andato in visibilio. Ma quale è la storia della collaborazione tra Eminem e Brian May?

NON È LA PRIMA VOLTA CHE EMINEM INCONTRA I QUEEN

Come suddetto, non è la prima volta che Eminem ha incontrato i Queen. Nel 2012 la cantante Skylar Grey aveva pubblicato “C’Mon Let Me Ride“, il singolo principale del suo album di debutto Don’t Look Down. Quel pezzo vedeva la collaborazione di Eminem che aveva pensato bene di cantare, a suo modo chiaramente un famoso ritornello: quello di “Bicycle Race” dei Queen. L’idea era venuta proprio da Eminem, produttore del disco. Il rapper aveva anche deciso di cantare lui stesso e di non inserire la voce di Mercury in quanto si sentiva sicuro di dare il giusto onore al frontman dei Queen.

“TILL I COLLAPSE”, DA EMINEM AI QUEEN

“Till I Collapse” è il pezzo di Eminem che ha visto la collaborazione involontaria di Brian May e dei Queen. Se ascoltate la canzone del rapper americano Eminem (che potete trovare cliccando qui), potete sentire la differenza tra We Will Rock You dei Queen e il pezzo di Eminem. Non ci vuole un genio musicale per capirlo, ma vi invitiamo a sentire con attenzione la batteria e il ritmo generale del pezzo. Non vi ricorda proprio We Will Rock You? Sarebbe interessante provare a sostituire il testo di Eminem con quello di Freddie Mercury. Vedrete che le canzoni si prestano benissimo ad essere sostituite.

“TILL I COLLAPSE” E IL SUCCESSO LIVE

Il pezzo di Eminem viene, come da lui stesso riportato, essere uno dei suoi preferiti quando lo esegue in concerto di fronte al suo pubblico. Perché? La motivazione è semplice, alla fine del preciso pezzo Eminem invita sempre il pubblico a continuare a cantare, ma non la sua canzone, bensì proprio We Will Rock You. Il brano è tratto dal suo quarto album in studio, The Eminem Show, uscito nel lontano 2002. Precisiamo che non è mai stato pubblicato come singolo ma, nonostante ciò, la canzone è riuscita a entrare con particolare facilità nelle classifiche di tutto il mondo, senza essere particolarmente spinta sui canali Web dell’epoca.

L’INTERESSE DI EMINEM PER IL ROCK

Ma perché i fan di Eminem sono spesso molto vicini e appassionati di rock? Perché lo stesso Eminem ha sempre avuto un interesse particolare per il rock. È per questo motivo che Brian May decise di produrre Till I Collapse di Eminem che potrebbe tranquillamente sembrare una canzone rock. Il tutto è unito al fatto che i testi di Eminem sono sempre stati forti e aggressivi, come spesso sono anche i testi dei rocker e delle varie rockstar. Ci ricordiamo anche della collaborazione tra Post Malone e Ozzy Osbourne. E voi cosa pensate della collaborazione tra Eminem e Brian May?

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.