gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le 5 canzoni rock più belle basate su eventi reali

Quali sono le 5 canzoni rock più belle basate su eventi reali? Ovviamente anche qui dovremmo metterne più di 5 perché sono veramente tante, ma abbiamo fatto una scelta. Abbiamo selezionato i pezzi più particolari e interessanti, secondo noi, che sono basati su eventi reali o personaggi decisamente particolari. Abbiamo inserito una band che forse non è così conosciuta dal grande pubblico, ossia i Soulfly i quali hanno scritto la canzone Jeffrey Dahmer. Per coloro che non conoscessero quest’uomo, vi dobbiamo informare che si tratta di un tipo che amava divertirsi con i corpi delle sue vittime e non era certo un vegano convinto. Potete capire il personaggio, condannato a 17 ergastoli e interpretato al cinema anche da Jeremy Renner molti anni fa. La canzone comunque merita.

Alexander the Great degli Iron Maiden

E di chi mai potrà parlare questo pezzo se non di uno dei condottieri più famosi della storia? Beh, di Alessandro Magno ovviamente, lo dice il titolo. Gli Iron Maiden scelsero di chiudere il loro album del 1986 “Somewhere in Time” con un vero e proprio tributo (epico, aggiungiamo noi) allo storico imperatore di Macedonia. La band era veramente una grande fan della storia e delle imprese di Alessandro Magno e questo pezzo racconta praticamente tutta la storia del personaggio. Si va dalla sua infanzia, alle battaglie più importanti, fino addirittura a inserire le date, giungendo poi alla morte di Alessandro Magno. La canzone dura 8 minuti e 30 circa e purtroppo non è mai stata suonata dal vivo. Chissà perché.

Smoke on the Water dei Deep Purple

“Smoke on the Water” è diventato uno di quei pezzi rock più suonati all’interno dei negozi di dischi. Forse la band starà iniziando a odiarlo un pochino, almeno da 40 anni a questa parte, o forse no dal momento che il brano ha dato tantissima fortuna al gruppo. La canzone è ispirata su un fatto realmente successo che coinvolge il gruppo di Ritchie Blackmore e Frank Zappa. I due si trovano in Svizzera e avevano fatto un mega casino in un casinò. In realtà però la storia, per come era stata raccontata, non riguarda la band in primis, bensì i Rolling Stones. Mick Jagger e soci ci sono sempre in mezzo.

Hurricane di Bob Dylan

Si tratta di una canzone incentrata sull’ingiustizia sociale e sul razzismo, scritta nel lontanissimo e in qualche modo attuale 1975. Bob Dylan scrisse quel pezzo pensando sì al razzismo come concetto base, ma era partito dalla memoria di un personaggio reale, ovvero Rubin “Hurricane” Carter, un celebre pugile dell’epoca. L’atleta era stato ingiustamente accusato e poi condannato per omicidio plurimo ma il suo avvocato aveva tentato di tutto pur di scagionarlo con le buone maniere. Il pugile afroamericano era infatti innocente e moltissime prove lo dimostrarono, ma ciò servì a poco. Bob Dylan ricorse così alla musica dopo aver incontrato di persona Rubin “Hurricane” Carter e scrisse questo pezzo di ottimo successo per lui.

Auschwitz di Francesco Guccini

Tra le 5 canzoni rock più belle basate su eventi reali non potevamo non inserire questa autentica poesia di Francesco Guccini. Non vi diciamo nulla. Ascoltatela se non la conoscete.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.