18 January, 2021, 12:42

Le band rock che si sono sciolte quando erano nel loro momento migliore

Nel corso della storia della musica, come abbiamo avuto modo di sottolineare all’interno di diverse pubblicazioni, sono numerose le band che hanno acquisito una grande fama derivante anche e soprattutto dalla loro longevità. Molte formazioni, In effetti, hanno suonato per parecchio tempo insieme, dedicando gran parte della loro carriera ha una collaborazione artistica che molto spesso ha portato a grandi frutti, si vedano le esperienze di U2, Beach Boys o Rolling Stones. In altre occasioni, invece, alcune band hanno affrontato la loro carriera in maniera differente, sciogliendosi quando erano nel loro momento migliore per non conoscere un motivo di degrado progressivo che avrebbe portato le loro gesta e i loro capolavori a passare in secondo piano. Vogliamo sottolineare quali siano le band rock che si sono sciolte quando erano nel loro momento migliore.

The Smiths

La prima tra le band rock che si sono sciolte quando erano nel loro momento migliore non può che essere quella degli Smiths, un gruppo alternative rock britannico che ha fatto la storia della musica nel Regno Unito e non solo, attraverso la grandissima qualità della formazione e il talento dei singoli membri, tra cui spicca senza dubbio Morrissey. La band si è sciolta dopo 5 anni di attività, che l’hanno portata dal 1982 al 1987 a realizzare 4 album in studio di grandissimo talento e di riconosciuta qualità. Ancora oggi, gli Smiths vengono considerati tra gli esempi di musica alternative rock più importanti e che si siano distinti nell’ambito della storia.

The Police

Seconda tra le band che vogliamo considerare all’interno della nostra classifica è quella dei Police, gruppo rock britannico che si è formato a Londra nel 1977, per poi trovare scioglimento nel 1984. Per quanto ci siano state reunion successive, che hanno portato la band inglese a esibirsi nel 1986 e dal 2007 al 2008, sono i 7 anni di prima collaborazione che hanno definito i grandi capolavori che la band ha sfornato, con 5 album in studio e 75 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, che sono valsi alla band 6 Grammy e l’ammissione all’interno della Rock and Roll Hall of Fame.

Pantera

Terza tra le band che si sono sciolte quando erano ancora all’apice del loro successo è la band dei Pantera, attivi sì dal 1981 al 2003, ma sempre meno impegnati nella realizzazione di album, concerti o tour a partire dagli anni ’90, che sono stati segnati anche da un cambiamento strutturale e personale dei membri della band. Gli anni 90 caratterizzano anche un definitivo cambiamento di stile della band, che si è approcciata ad un suono maggiormente ispirato al thrash metal, definito come groove metal in virtù della sua maggiore pesantezza. Lo scioglimento definitivo della band, per quanto formalmente ci fosse stato già negli anni precedenti, c’è stato solo nel 2003, e ogni possibilità successiva di reunion è stata smentita dalla morte di Dimebag Darrell nel 2003 e di Vinnie Paul nel 2018. 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.