gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le migliori 5 band progressive rock italiane

Quali sono le migliori 5 band progressive italiane? Indubbiamente non possiamo non inserire la Premiata Forneria Marconi, forse il gruppo italiano più famoso da questo punto di vista. Basterebbe anche solo considerare il singolo con il lato B La carrozza di Hans/Impressioni di settembre. Pensate che il lato B venne scritto da Mogol e rappresenta la canzone progressive rock più famosa della storia della musica Italiana. Inutile dire che la band di Franz di Cioccio e Franco Mussida con questo singolo diventarono veramente celebri e continuano ancora oggi a essere ricordati per quello. Se poi uniamo la scelta di arrangiare i pezzi di Fabrizio de Andrè, siamo a cavallo.

I Goblin

I Goblin sono legati indiscutibilmente a Dario Argento. Sono stati proprio loro a creare la celeberrima colonna sonora di Profondo Rosso che ancora oggi mette una certa inquietudine, lo diciamo senza remore. La band nacque agli inizi degli anni Settanta e partirono quasi subito per Londra dove il loro talento fu subito riconosciuto. Iniziarono a essere prodotti da produttori veramente famosi, uno fra questi Eddie Offord, famoso per aver prodotto i dischi degli Yes e degli Emerson, Lake & Palmer. La band tornò presto in Italia e Dario Argento li contattò per scrivere la colonna sonora per il suo Profondo Rosso.

Il Banco del Mutuo Soccorso

Anche in questo caso siamo di fronte a un gruppo che ha fatto la storia della musica progressive Italiana. Di fatto si tratta di una delle principali band progressive italiane, insieme alla suddetta Premiata Forneria Marconi e alle Orme. Tutto nacque a fine anni Sessanta, con il tastierista Vittorio Nocenzi che però fece molta fatica ad affermarsi. Era infatti da solo e non aveva un gruppo alle spasso. Per questo motivo, le case discografiche aveva deciso di declinare la sua proposta a patto che non facesse un gruppo. Ed ecco che decise di assumere parenti e amici che lo aiutassero a suonare ed ecco “Il Banco del Mutuo Soccorso”.

Gli Area

Anche gli Area – International POPular Group, noti comunemente con il solo nome  Area, sono tra i gruppi progressive rock più famosi del panorama italiano. Anche loro fondevano rock progressivo con la musica tecnica, il jazz più libero e senza freni, la musica elettronica e ogni tipo di musica sperimentale. Tra le varie band progressive italiane, forse gli Area sono quelli che più di tutti hanno variato e hanno dimostrato un impegno politico e anti convenzionali più particolari di sempre.

Le Orme

E non potevamo mettere le Orme nella lista delle migliori 5 band progressive italiane? Certamente no. Pensate che la band non nacque a Milano o a Roma, come era solito succedere alle band d’altri tempi. Fu il chitarrista veneziano Nino Smeraldi insieme al nativo di Murano Aldo Tagliapietra a fondare il gruppo. I due facevano all’inizio delle cover di pezzi anni Sessanta e voleva cambiare stile. All’inizio si volevano chiamare Le Ombre ma alla fine cambiarono per evitare denunce e doppi sensi. In veneto “ombra” significa “bicchiere di vino” e rischiavano di passare come ubriaconi. E non lo erano.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.