gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le migliori canzoni d’amore mai scritte dai Blink-182

I Blink-182 si formarono a Poway, in California, nel 1992. Il gruppo è uno dei più apprezzati sulle scene Rock contemporanee, grazie al loro personalissimo sound. Sebbene si tratti di una Pop Punk Band, infatti, i Blink-182 hanno avuto modo di distinguersi sulle scene per l’eclettismo che ha composto la seconda parte della loro opera. Se, infatti, i loro esordi, hanno visto un gruppo ironico dal sound catchy ed esuberante che gli ha permesso di riscuotere un’ottima dose di consensi sulla scena, sulla falsariga dei grandi gruppi Pop Punk come i Green Day; il loro secondo periodo, iniziato all’alba del Terzo Millennio, ha visto la band esplorare uno spettro sonoro più ampio, tessendo spesso atmosfere più oscure ed impegnate, pur mantenendo un atteggiamento particolarmente carismatico dal vivo.

Nel corso della loro straordinaria carriera, i Blink-182 hanno pubblicato otto album in studio, una raccolta, un disco dal vivo, quattro demo e oltre venti singoli; totalizzando oltre trentacinque milioni di dischi venduti e, affermandosi come una delle Pop Punk Band più influenti nella storia della musica moderna. Come ogni grande band, anche i Blink-182 hanno messo la firma su alcune meravigliose canzoni d’amore, in quest’articolo, ne abbiamo raccolta qualcuna tra le migliori che abbiano mai scritto.

First Date

Tratta da Take Off Your Pants And Jacket del 2001,First Date è una canzone energica, dalle atmosfere briose. Essendo il Pop Punk un genere destinato ad una fetta di pubblico giovane, i Blink-182 hanno deciso, di esplicare le emozioni provate dai teenager nelle loro prime esperienze amorose. Il testo di First Date, quindi, racconta di un amore genuino ed acerbo che solo due giovani sarebbero in grado di provare.

I’m Lost Without You

I’m Lost Without You è la traccia di chiusura del quinto album del 2003 dei Blink-182. Questa volta, le atmosfere tessute dalla strumentale sono particolarmente solenni, gettando l’ascoltatore in un climax languido. Sulla base trascinata di I’m Lost Without You si getta con eleganza un testo dalla comprensione immediata, capace di destarsi quasi come una supplica. I’m Lost Without You è, sicuramente, una delle migliori canzoni d’amore scritte dai Blink-182.

I Miss You

Il secondo singolo estratto dal sopracitato untitled del 2003, è I Miss You. Si tratta di un brano particolarmente introspettivo, in cui il protagonista rimpiange di aver perduto un amore molto importante per lui; al punto da fargli perdere il sonno, lasciandolo chiuso in sé stesso. Per quanto irrazionale sia il sentimento esplicato nel testo, il protagonista del racconto sa che il dolore che prova non riporterà la sua amata indietro, nonostante non possa fare a meno di provarlo.

All The Small Things

All The Small Things è uno dei brani più famosi nella discografia dei Blink-182, nonché una delle loro migliori canzoni d’amore in assoluto. Tratta da Enema Of The State del 2000, la canzone è stata scritta dall’allora chitarrista del gruppo Tom DeLonge per sua moglie Jennifer Jenkins. Sembrerebbe che quest’ultima si sentisse poco importante per il marito siccome le canzoni scritte da DeLonge parlassero sempre di altre donne. Quando Tom scelse di dedicarle All The Small Things pensò che la traccia in questione fosse orribile. Il senno di poi non poté che contraddirlo su tutta la linea visto l’enorme successo riscosso dal brano e dalla miriade di riconoscimenti con cui è stato premiato.

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)