gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le migliori canzoni metal italiane

La storia del metal e della musica in generale contiene una serie di riconoscimenti di grandissimo livello, che hanno portato formazioni e artisti ad ottenere un grandissimo successo nel corso della loro carriera. Tuttavia, nella maggior parte delle occasioni gli artisti italiani, soprattutto di generi come metal, non hanno ottenuto tutti i riconoscimenti che meritavano, a causa di un approccio artistico che in Italia non può definirsi pari a quello di altri paesi, come Gran Bretagna, Germania o Stati Uniti. Tuttavia, vogliamo considerare, prendendo in riferimento alcune delle band metal italiane più importanti del panorama artistico nostrano, quali siano le canzoni metal italiane migliori di sempre.

Our Truth

Nel prendere in considerazione quali siano le canzoni metal italiane migliori di sempre, iniziamo con una band che non poteva non essere citata, a causa non soltanto del suo grandissimo successo, ma anche di una qualità e di un talento che risultano essere indiscutibili. Parliamo di Our Truth dei Lacuna Coil, primo singolo estratto dal quarto album in studio della formazione metal italiana, Karmacode.

Il brano in questione, che ha ottenuto un discreto successo se consideriamo l’impatto artistico dei Lacuna Coil nel mercato italiano, è stato inserito anche all’interno della colonna sonora del videogioco Guitar Hero World Tour; la band ha pubblicato il singolo in questione attraverso tre diverse versioni, cui fanno riferimento anche versioni per radio, bonus track, mix di diversi artisti e dj e tanto altro ancora. Il videoclip del brano, reperibile su una qualsiasi piattaforma di streaming, è stato girato a Los Angeles.

Where Have You Gone?

A rappresentanza del grandissimo insuccesso che la formazione dei Death SS ha ottenuto, vogliamo citarvi all’interno della nostra particolare classifica anche Where have you gone?, brano della formazione metal italiana che, possiamo dirlo senza falsa ipocrisia, si è presentata nel panorama discografico mondiale attraverso delle innovazioni artistiche che saranno poi riprese, nel corso degli anni, da alcuni esponenti metal di grandissimo livello, si pensi ai Ghost.

Dal modo di presentarsi sul palco fino ad un approccio strumentale piuttosto particolare, passando per sonorità che vanno dall’aggressivo al melodico, a dimostrazione di una cultura italiana che anche nel metal non aveva nulla da invidiare, nonostante un mancato successo in patria, i Death SS rappresentano, senza dubbio, una delle realtà artistiche del metal da riprendere particolarmente, non solo se si è fan del genere, ma anche se si vuole conoscere a pieno quale sia il bagaglio culturale e artistico italiano in termini di musica.

Luna Nera

Tratto dal primo Ep pubblicato nel 1984, Luna Nera rappresenta un importantissimo brano di Strana Officina, formazione heavy metal italiana che, così come la precedente, non ha goduto di tutto il riconoscimento di cui avrebbe necessitato e meritato. L’EP in questione, dalla durata di circa 30 minuti, contiene il sontuoso terzo brano di oltre 8, che sottolinea tutta l’incredibile capacità di una band come Strana Officina, oltre che la capacità di affrontare tematiche prettamente metal, in questo caso quella storico.mitologica, che molto spesso rivediamo in in trattazione musicali nordiche e scandinave. Patriottismi a parte, sarebbe bene molto spesso guardare all’interno del panorama artistico della propria musica.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.