gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le migliori colonne sonore rock nei film di Hollywood

Quali sono le migliori colonne sonore rock nei film di Hollywood? Si potrebbe fare una lista veramente molto lunga ma ne scegliamo 5, anche questa volta. Iniziamo con Tommy, film diretto da Ken Russel e risalente al 1975. La pellicola in questione è incentrata interamente, sia per quando riguarda le musiche che i testi, sul disco degli Who intitolato Tommy. Tra le altre cose, il film vede come protagonisti proprio gli Who insieme ad altre Guest star veramente speciali come Elton John, Eric Clapton e l’eterna Tina Turner. Sapete chi era l’attore principale della pellicola? Uno degli attori più rock di tutta la storia della cinema e uno dei più apprezzati attori di sempre. Avete indovinato? Si tratta di Jack Nicholson.

Apocalypse Now di Francis Ford Coppola

Non poteva mancare questo film davvero leggendario e famosissimo, incentrato sulla guerra del Vietnam del 1979 e con una metafora di Heart of Darkness di Joseph Conrad. Inutile dire che il film fu premiatissimo in tutto il mondo sotto molteplici punti di vista e anche la colonna sonora non è da meno. Tantissimi sono i nomi veramente altisonanti presenti nella colonna sonora. C’è The End dei Doors, Surfin’ Safari di Brian Wilson, I Can’t Get No Satisfaction dei Rolling Stones ma non solo.

Trainspotting di Danny Boyle

Trainspotting non poteva mancare in questa classifica. L’album che di fatto è la colonna sonora del film è praticamente una grandissima compilation. Ma che pezzi ha questa compilation così incredibile? Beh, i nomi sono davvero incredibile e sono i brani, a nostro dire, fondamentali per iniziare ad ascoltare il rock. C’è Iggy Pop con la sua The Passenger, ci sono i Joy Division e pure i New Order. Nella colonna sonora ci dovevano anche essere gli Oasis ma Noel Gallagher rifiutò perché non aveva ben capito il senso del film e pensava che sarebbe stato poco nobilitante per lui.

Absolute Beginners curato da David Bowie

Anche questo film non poteva assolutamente mancare. Il regista, Julien Temple, non era proprio un neofita ed era già legato al mondo del rock. Il regista aveva chiamato proprio David Bowie a recitare nel suo film e, in passato, Julien Temple aveva diretto La grande truffa del Rock ‘n’ Roll, falso documentario incentrato sui Sex Pistols. La colonna sonora non è ovviamente da meno, con la presenza di brani di stampo rock molto particolare, con brani di Ray Davies e Style Council. E Bowie? Beh, anche lui ha cantato. E cosa? Una cover molto particolare di Volare di Domenico Modugno. Se volete dettagli cliccate QUI, ne abbiamo parlato.

More con i Pink Floyd

More è l’ultimo che andiamo a inserire. I Pink Floyd nel 1969 fecero la colonna sonora di questo film e di fatto è il terzo album della band, un disco che la band non ha mai pienamente riconosciuto. Si tratta di fatto del primo album senza Syd Barrett, cacciato dalla band l’anno prima. Molti di questi sono suite e sono davvero pezzi evocativi e che fanno subito capire cosa vuol dire “progressive e psichedelic rock”. Queste erano le 5 miglior colonne sonore rock dei film di Hollywood, abbiamo fatto una scelta

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.