gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le migliori cover rock realizzate a X Factor

Per quanto possa essere sentito come un programma che non valorizza la musica, X Factor è una delle realtà musicali – nonostante passi sotto forma di talent e quindi sia continuamente sottoposto al giudizio e alla competizioni – che più sono diventate celebri e significative negli ultimi anni, grazie a formule che permettono di rapportarsi ad un bacino di utenza molto ampio attraverso non soltanto i propri inediti, ma anche cover, reinterpretazioni o rifacimenti particolari di alcuni brani. E’ proprio di questi ultimi che vogliamo parlarvi, gettando lo sguardo alle edizioni estere di X Factor – soprattutto quella britannica – e nel parlarvi delle migliori cover rock che sono state realizzate proprio nel programma televisivo.

Whole Lotta Love

La prima canzone che merita di essere sottolineata è la cover rock di Whole Lotta Love dei Led Zeppelin. Basterà partire da un presupposto per capirsi: quanto è difficile riuscire ad effettuare una cover della formazione britannica senza sfigurare o sembrare la brutta copia di Robert Plant?

In effetti, la cover del giovane ragazzo è stata realizzata attraverso una chiave interpretativa personale, che tenta di avvicinarsi a quella di Plant ma che non vuole scimmiottarla. Il risultato, naturalmente, è positivo: i giudici, in primis, hanno premiato la grande esibizione.

The Show Must Go On

Spostandoci dal contesto britannico a quello russo, incredibilmente bella è stata l’interpretazione e la cover rock di The Show Must Go On, presente all’interno dell’edizione russa del programma televisivo. La donna, che riesce sicuramente a catturare l’attenzione dei giudici ancor prima di cantare, dimostra di avere particolare attenzione per il testo e per il carattere che vuole comunicare. 

Il risultato è sorprendente: il testo non è semplici urla che possano spingere il pubblico all’applauso, ma trasporto emotivo, condivisione sentimentale e, soprattutto, una reinterpretazione di grandissimo livello.

Mein Herz Brennt

Restando in tema, all’interno dell’edizione georgiana di X Factor ha messo i brividi l’esibizione di un giovane cantante che ha deciso di reinterpretare un brano difficilissimo, Mein Herz Brennt dei Rammstein. La canzone, attraverso la voce e la capacità di Till Lindemann, riesce a comunicare tutto il sentimento su cui si basa, e che è stato reso oggetto di una perfetta cover rock da parte del georgiano.

Presentatosi pesantemente truccato, la sua esibizione sembrava voler essere ironica o scadente: il risultato, però, è stato tutt’altro. Riuscendo a destreggiarsi tra gli acuti e le urla, passando per una sezione prettamente lirica, il georgiano ha realizzato un qualcosa di incredibile, che ha stupito tutti.

Back In Black

L’ultima tra le canzoni che sono state oggetto di reinterpretazione rock da parte di un artista a X Factor è stato Back In Black degli AC/DC. In un periodo particolarmente florido per la formazione australiana, pronta a ritornare sulla scena grazie a una reunion e alla pubblicazione di un nuovo album in studio, nell’edizione spagnola del programma è stata realizzata una vivace reinterpretazione del brano. Ancora una volta le cover sono oggetto di un modo di intendere la canzone in modo differente, e attraverso una spirito e una personalità di grande livello.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.