17 January, 2021, 01:22

Le migliori hit Rock degli anni 2000

Negli anni 2000, il mondo del Rock ha subito un profondo ridimensionamento. I grandi atti del movimento, come il Grunge degli anni ’90 o il Progressive dei ’70, hanno, ormai da tempo, modo di convivere nel background degli artisti di maggior spicco sulle scene contemporanee, generando commistioni sonore alternative, capaci di appassionare anche i meno avvezzi. Legarsi a un genere, ormai, non implica più, necessariamente, abbracciare una serie di ideologie o un life-style particolare. Con il mondo della musica in fervente rivoluzione, anche il Rock ha avuto modo di adeguarsi al progresso tecnologico, proponendosi in diverse forme e attraverso i mezzi più disparati. In questa classifica, quindi, abbiamo deciso di elencare alcune tra le migliori hit del Rock degli anni 2000.

U2 – Vertigo

Pubblicata nel 2004, con Vertigo gli U2 diedero libero sfogo alla loro indole Rock; in un primo momento declassata da un sound ridimensionato e particolarmente melodico. Vertigo è una delle canzoni più apprezzate nel loro catalogo, principalmente per il suo ritmo energico. Il lavoro di The Edge alle chitarre risulta essere particolarmente brillante, componendosi di un riff tagliente ed evocativo e di un solo fluido per quanto incisivo.

Foo Fighters – The Pretender

Pubblicata come primo singolo estratto dal sesto lavoro in studio dei Foo Fighters, Echoes, Silence, Patience & Grace, The Pretender divenne una hit assoluta sin dalla sua uscita. Si tratta di un Alternative Rock esplosivo, un inno di denuncia contro i canoni omologanti della società moderna che, accompagnato da un videoclip decisamente efficace, ha contribuito ampiamente all’affermazione egemonica che i Foo Fighters continuano ad esercitare sul panorama musicale del Terzo Millennio. La band di Dave Grohl, del resto, viene considerata quasi all’unanimità da pubblico e critica, come il simbolo dell’Hard Rock contemporaneo.

Nirvana – You Know You’re Right

I Nirvana sono stati una band semplicemente straordinaria. La tragica perdita di Kurt Cobain non fermò il suo genio, rimasto impresso nell’immaginario collettivo e riproposto, postumo con la raccolta Greatest Hits del gruppo. You Know You’re Right rimase inedita fino al 2002, quando venne inserita nel disco. Il brano irruppe nelle classifiche di vendite internazionali, dimostrando l’ammirazione eterna degli appassionati nella figura di Cobain. Sembrerebbe che You Know You’re Right sia stata l’ultima canzone che Kurt incise per i Nirvana.

Deftones – ‘Change (in the House of Flies)

Tratta da White Pony, del 2000, ‘Change è una traccia oscura ed enigmatica che riflette, sia tecnicamente che liricamente lo slancio eclettico dell’opera dei Deftones. Il successo commerciale del brano rappresenta un simbolo dell’innovazione progressista dell’industria musicale dei primi anni 2000.

Slipknot – Psychosocial

Tra le migliori hit del Rock degli anni 2000, è impossibile non citare il capolavoro degli Slipknot. Tratta dal leggendario album che definì l’identità artistica prorompente dei Nove del Nodo, All Hope Is Gone, Psychosocial è un capolavoro assoluto del Metal. Un brano adrenalinico che, però, non disdegna una composizione impeccabile ed un’attenzione ai dettagli particolarmente meticolosa. Assoli di chitarra impressionanti e riff pesantissimi si scagliano con ferocia contro il Growl brutale di Corey Taylor, in una traccia che fu capace di spodestare i grandi nomi del Pop dalle charts internazionali, spogliando il Metal delle sue vesti di nicchia.

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)