gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le ultime dichiarazioni pubbliche di Freddie Mercury prima della morte

Tutti sanno che la morte di Freddie Mercury è stata accompagnata non soltanto da quel senso di tragedia che ha denotato la sua tragica scomparsa, ma anche da quella serie di dichiarazioni che sono avvenute prima della sua morte, e che hanno portato a pensare alla sua malattia, l’AIDS, per quanto non fosse stata dichiarata dallo stesso Freddie Mercury, che decide di tener segreta la stessa fino al 23 novembre del 1991. Vogliamo, a questo punto, parlarvi delle ultime dichiarazioni pubbliche di Freddie Mercury prima della sua morte, rilasciate alla stampa e all’interno delle quali comunicava lo stato avanzato della sua malattia.

Peter Freenstone ha parlato di come Freddie Mercury ha affrontato la sua malattia

Al fine di prendere in considerazione le dichiarazioni pubbliche di Freddie Mercury in cui il cantante britannico ha comunicato lo stato della sua malattia, vogliamo prima considerare le dichiarazioni di Peter Freenstone, che ha avuto modo di parlare di come il cantante britannico ha affrontato la sua malattia, nello specifico della sua reazione e del suo modo di reagire alla malattia.

Nello specifico, Peter Freenstone ha dichiarato: “All’inizio Freddie era teso, ma il suo umore cambiò drasticamente quando, il 22 novembre del 1991, alle 8 di sera, annunciò in un comunicato stampa di essere malato. Cominciammo a chiacchierare dei vecchi tempi, non mi era mai sembrato tanto rilassato. Finalmente non aveva più niente da nascondere. Freddie non ha mai interpretato l’AIDS come qualcosa di cui vergognarsi o da nascondere sotto al letto. Al termine delle 12 ore avevo dipinto il mio personale e vivido ritratto di Freddie Mercury. Un momento intimo e raccolto in cui, quando feci per alzarmi, lui mi ringraziò. Quella fu l’ultima volta che parlai con Freddie, non ho mai saputo se mi avesse ringraziato per i 12 anni passati al suo fianco o per le 12 ore passate quel giorno”.

Le dichiarazioni di Freddie Mercury sulla sua malattia

A proposito delle dichiarazioni di Freddie Mercury, bisogna considerare che – per quanto il cantante britannico avesse negato, fino alla fine della sua vita, di avere l’AIDS – il britannico ha deciso di confidarsi alla stampa, attraverso le sue ultime dichiarazioni pubbliche, consegnate alla stampa il 23 novembre del 1991. La stessa ha deciso di riportare le dichiarazioni di Freddie Mercury sulla sua malattia, e che hanno anticipato di un giorno la morte dello stesso.

Le dichiarazioni in questioni sono le seguenti: «In seguito alle disparate congetture diffuse dalla stampa nelle ultime due settimane, desidero confermare che sono risultato sieropositivo e di aver contratto l’AIDS. Ho ritenuto opportuno tenere privata questa informazione fino a oggi per proteggere la privacy di quanti mi circondano. Comunque è giunto il momento di far conoscere la verità ai miei amici e ai miei fan e spero che si uniranno a me, ai miei dottori e a quelli di tutto il mondo nella lotta contro questa terribile malattia.»

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.