led-zeppelin-i-curiosita

Led Zeppelin I: 50 anni del dirigibile più famoso del mondo

Led Zeppelin I: Il 12 gennaio 1969 l’album d’esordio della band britannica

Il 12 gennaio del 1969 è stato pubblicato Led Zeppelin I, l’album d’esordio della band britannica considerato ancora oggi una delle pietre miliari della storia del rock. Dalla copertina alle registrazioni, ecco alcune curiosità su uno dei dischi più rappresentativi della storia del rock.

La scelta della copertina

Per la copertina dell’album, realizzata da George Hardie, fu scelta un’immagine in bianco e nero del disastro del dirigibile LZ 129 Hindenburg che prese improvvisamente fuoco in volo il 6 maggio 1937 a Manchester Township, New Jersey.Come raccontò Jimmy Page al Time Magazine nel 2016, la scelta ricadde sul disastro del dirigibile perché l’intento era quello di “usare l’idea dell’impatto ma attraverso una reinterpretazione grafica”. Così come l’impatto del dirigibile, anche il debutto dei Led Zeppelin doveva essere travolgente.

Led Zeppelin By Led Zeppelin

Ottobre 2018: in occasione dei 50 anni dalla nascita della band e dall’uscita dell’album “Led Zeppelin I” il gruppo ha presentato il libro “Led Zeppelin by Led Zeppelin”. Una rarità nel suo genere: il primo ed unico libro illustrato della band. Il volume, di circa 400 pagine, mostra immagine inedite, artwork e materiali proveniente dall’archivio privato della band inglese.

Le due versioni della copertina

La tiratura originale dell’album, che contava poco meno di due mila copie, presenta la dicitura “Led Zeppelin” di colore turchese. Nelle settimane successive i colori cambiarono nella più familiare e conosciuta versione arancione. La prima copertina divenne presto una rarità, un qualcosa di unico: tanto da essere venduta nel 2018 su eBay per una cifra pari a 2500 sterline.

La disputa con la contessa Eva Von Zeppelin

La contessa Eva Von Zeppelin si è sempre sentita disonorata,quasi offesa dal fatto che il gruppo rock avesse deciso di chiamarsi proprio in quel modo, esattamente come la compagnia d’aviazione fondata da suo nonno: il conte Ferdinand Adolf Heinrich August Graf Von Zeppelin.

Quando la contessa Eva venne a sapere che i Led Zeppelin si sarebbero dovuti esibire in un concerto a Copenhagen (28 Febbraio 1970) minacciò di querelarli per uso illecito del cognome di famiglia. La band fu così costretta a presentarsi al pubblico con il nome,ovviamente fittizio,di Nobs.

 The New Yardbirds

Prima di entrare in studio per registrare i brani dell’album, i Led Zeppelin, iniziarono a farsi conoscere suonando buona percentuale del loro materiale in una serie di show memorabili in Scandinavia e nel Regno Unito, esibendosi clandestinamente come i “The New Yardbirds”.

L’album venne registrato  nell’ottobre del 1968 a tempi di record: in tre giorni gli Zeppelin registrarono il disco presso gli Olympic Studios di Barnes (Londra) con 1750 sterline di budget, copertina compresa.

 

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)