gtag('config', 'UA-102787715-1');

L’ex moglie di Elvis Presley ha parlato del suo amore con il re del Rock ‘n Roll

Priscilla Presley, ex moglie di Elvis Presley, è stata una delle persone più vicine al Re del rock ‘n roll prima della sua prematura scomparsa avvenuta nel 1977. In un’intervista appena un anno dopo la sua morte, ovvero nel 1978, fece una rivelazione molto diretta e schietta sulla natura della loro relazione. Elvis Presley stava prestando servizio nelle forze armate statunitensi quando incontrò per la prima volta Priscilla. Era il lontano 1959. Nonostante il loro divario di età, in seguito nacque una storia d’amore e, otto anni dopo essersi incontrati, si sposarono a Las Vegas.

LA FIGLIA E LA FINE DELLA LORO STORIA

Dopo il loro matrimonio, accolsero prestissimo la loro figlia Lisa Marie Presley che nacque  l’anno successivo la loro unione ufficiale. Purtroppo, non fu tutto rose e fiori. La loro relazione si disintegrò presto e la coppia presentò domanda di separazione legale nel 1972. Divorziarono nel 1973, ma rimasero comunque vicini, lasciando persino il tribunale il giorno del divorzio mano nella manoElvis Presley e Priscilla condivisero la custodia della figlia Lisa Marie e mantennero una buona amicizia fino alla sua morte. E questo è sicuramente una cosa da notare e non comune nelle separazioni.

L’AMORE PER ELVIS PRESLEY

Elvis morì il 16 agosto 1977, dopo essere stato trovato privo di sensi sul pavimento del suo bagno dall’allora fidanzata Ginger Alden. L’ultima conversazione di Priscilla con il suo famoso ex marito è stata pochi giorni prima della sua morte. Nel 1978, Priscilla ha parlato della loro relazione in un’intervista toccante con Rona Barrett. Se mai avesse avuto un problema, Priscilla avrebbe potuto chiedere aiuto a Elvis e lui avrebbe ascoltato tutto ciò che la turbava. Ma Priscilla rispose: “Molto raramente sono andata da lui con qualche problema. È stata una relazione molto strana. È stato un amore, ma…”. Senza dubbio era una coppia molto particolare.

IL CAMBIAMENTO DOPO LA NASCITA DELLA FIGLIA

“Non ho mai voluto sconvolgerlo perché lo ha preso così duramente“, ha spiegato Priscilla. “Se fossi andata da lui con un problema, lo avrei ferito profondamente. Quindi l’ho capito da sola. È stato difficile. Ma ce la fai e sei in grado di ponderare ciò che desideri di più. La felicità di Elvis significava molto per me“. Priscilla ha parlato del fatto che fosse cambiato dopo la nascita della figlia Lisa Marie. “L’immagine del padre è emersa in lui come una cosa mai vista“. Alla domanda quale cosa vorrebbe che Lisa Marie ricordasse di suo padre, Priscilla ha risposto: “Penso la sua umiltà verso le persone“.

L’ADDIO DELLA FIGLIA AL PADRE

Lisa Marie, che aveva appena nove anni quando Elvis morì, in precedenza aveva parlato dell’ultima volta che aveva parlata con suo padre. “Non mi piace parlarne”, aveva detto a Radar Online. “Era il 16 agosto, alle quattro del mattino, avevo molto sonno e volevo dormire.Penso che mi abbia dato la buonanotte con un bacio. È stata l’ultima volta che l’ho visto vivo“. Fu la ragazza di Elvis, Ginger Alden, he lo scoprì privo di sensi sul pavimento del suo bagno quella notte, ma nonostante il ricovero in ospedale, i tentativi di rianimarlo non ebbero successo.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.