L’incredibile cover di Spit It Out degli Slipknot cantata da un ragazzo a The Voice (VIDEO)

Programmi musicali come The Voice o X Factor non sono solitamente famosi per proporre del metal. Le ragioni possono essere tante – prime tra tutte il carattere più mainstream, ascoltabile e anche eseguibile di canzoni pop. Capita però a volte che alcuni concorrenti – sicuramente appassionati del genere – stupiscano i giudici con esibizioni inaspettate. Lo ha fatto ad esempio la ragazza che nell’edizione tedesca di The Voice ha proposto Ghost Walking dei Lamb of God. Anche a The Voce Myanmar giuria e pubblico sono rimasti scioccati dalla performance di Novem Htoo – durante le Blind Auditions. Guarda assieme a noi l’incredibile cover degli Slipknot eseguita a The Voice Myanmar.

Slipknot: stile e carriera

Gli Slipknot sono un gruppo heavy metal statunitense formatosi nel 1995 e ancora in attività. La formazione – oltre che per il genere – è conosciuta anche per la propria estetica. I membri infatti si presentano sul palco con maschere ispirate ai classici dell’horror. Gli abiti invece sono tute coordinate con numeri che vanno dallo 0 all’8. L’abitudine di indossare delle maschere durante le esibizioni – su stessa ammissione degli Slipknot – nasce il giorno in cui Shawn Crahan ne indossa una da clown durante le prove, all’inizio della loro carriera. Crahan inizia a farsi chiamare “Shawn the Clown” e tutti gli altri membri adottano una maschera unica e una tuta coordinata.

La formazione originaria degli Slipknot vede la luce nel 1993 ma non aveva ancora il nome definitivo. Solo nel 1995 raggiungono un assetto stabile e un anno dopo danno alle stampe il primo demo Mate. Feed. Kill. Repeat. Le etichette discografiche che si interessano alla musica e al sound degli Slipknot sono davvero poche. Nel 1999 arriva finalmente la consacrazione definitiva con la pubblicazione dell’omonimo Slipknot che – in tre mesi – diventa disco di platino negli States.

Cover degli Slipknot a The Voice

Novem Htoo sale sul palco dell’edizione The Voice Myanmar. Durante le blind auditions i giudici danno le spalle ai concorrenti e nel caso apprezzino l’esibizione, spingono un bottone rosso e la loro sedia si gira. Novem sale sul palco e inizia a cantare Spit It Out – un pezzo duro e pesante degli Slipknot. Generi come il metal o l’heavy metal non sono molto comuni in programmi musicali come The Voice. I giudici tuttavia rimangono così impressionati dalla voce di Novem Htoo che decidono di girarsi – tutti e quattro.

Eseguire una cover degli Slipknot – in programmi mainstream come questi dove solitamente impera il pop – è qualcosa di davvero sorprendente. Devono averlo pensato anche i quattro giudici e il pubblico dell’edizione Myanmar. Per di più Spit It Out non è una delle canzoni più facili della discografia degli Slipknot. Novem esegue la cover in modo sorprendente, considerando anche che l’inglese non è la sua prima lingua.

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.