gtag('config', 'UA-102787715-1');

Lucio Battisti e Mina e la storia di quello storico duetto [VIDEO]

Parliamo di Lucio Battisti e Mina e la storia di quello storico duetto che i due fecero insieme. Era il lontano 1972 e quel momento fu davvero importantissimo per la musica italiana. Quella sera del 23 aprile del 1972 i due artisti diedero vita a un sipario musicale davvero incredibile che durò solamente 9 minuti (anzi, 8 minuti e 59 secondi). Da una parte c’era un bravissimo cantautore dai capelli ricci, già molto famoso, dall’altra invece c’era una delle voci più incredibili del panorama italiano. Ma cosa cantarono insieme? Ve lo diciamo tra poco, prima bisogna precisare che Battisti veniva da un periodo di successo dei brani Insieme, Amor Mio e Io e Te da Soli cantati non da lui, bensì da Mina stessa.

Un periodo difficile

I due artisti si unirono insieme in un periodo che non era proprio semplicissimo dal punto di vista sociale. Forse musicalmente l’Italia stava vivendo un grande periodo, con l’esplosione dei grandi cantautori e soprattutto delle band prog rock italiane e da vari altri artisti. Dal punto di vista della politica e della società invece i tempi erano molto difficili. Erano i cosiddetti anni di piombo, c’erano rivolte popolari veramente molto frequenti, c’era il terrorismo rosso e nero, le crisi del petrolio e molto altro. Forse c’era davvero bisogno di un momento dal punto di vista musicale veramente degno di nota per risollevare gli animi degli italiani incollati al televisore.

Un momento speciale per la musica

Quel momento speciale venne da Lucio Battisti e Mina, personaggi che sarebbero poi diventati due dei più grandi artisti della musica italiana. Forse tra i due Battisti era quello più in difficoltà, in fondo lui era stato sempre molto timido mentre Mina era perfettamente a suo agio sul palco. Ma in realtà tutto questo non contava granché, i due dovevano solamente cantare. I due artisti decisero di cantare un medley di 7 brani scritti da Mogol e cantati sia da Battisti che da Mina. Oggi si parlerebbe di collab, di featuring, ma al tempo questi concetti non esistevano affatto. I due iniziarono con Insieme, canzone cantata da Mina ma che stavolta venne eseguita da Battisti.

Le canzoni

I due proseguirono con Mi Ritorni in Mente, iniziata da Mina stavolta e poi continuata e proseguita da Battisti, fino ad arrivare a Il Tempo di Morire, cantata sempre da Mina. I due si erano praticamente scambiati i brani e pareva un suicidio annunciato. Seppur molto bravo, Battisti non poteva rivaleggiare con la potenza vocale di Mina ma questo non contava all’epoca (e neanche ora), la loro diversità vinceva su tutto. La sensazione era che tutti e due insieme, con le dovute differenze, stavano dando il loro massimo contributo alla musica Italiana di quel periodo. Era tutto incredibilmente bello e speciale.

La conclusione

Il medley si concluse con Emozioni, uno dei brani più famosi di Lucio Battisti e Mogol. La cantò Mina sostenuta da Battisti e alla fine di tutto il pubblico esplose in un applauso enorme. Tutto era perfetto e quel momento aveva cambiato la storia della musica italiana in televisione.

 

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.