Marilyn Manson fa togliere la maglietta degli Avenged Sevenfold a un fan

Marilyn Manson fa togliere la maglietta degli Avenged Sevenfold a un fan

Marilyn Manson, sempre il solito!

Che Marilyn Manson fosse un artista stravagante lo si sapeva benissimo. L’intera carriera del cantautore e attore statunitense è costellata da polemiche, controversie e allo stesso tempo idolatria e tentativo di emulazione. Bisogna riconoscerlo: dal punto di vista dell’immagine certamente Brian Hugh Warner ci ha saputo fare. A partire dal suo stesso nome, un unione tra Marilyn Monroe e Charles Manson, a dimostrazione di una bizzarra dicotomia tra il bello e il brutto di uno stesso paese.

E’ pur certo che la sua immagine è stato, forse più di tutto il resto, un vero e proprio motore di successo e celebrità. “Che se ne parli bene o male, l’importante è che se ne parli”, si dice, ed è proprio questo, forse, il principio su cui si basa il nostro Manson. Tuttavia, era da un po’ di tempo che Warner non stupiva i suoi fan, lasciandoli letteralmente a bocca aperta. E’ successo nell’ambito di un suo concerto al Download Festival, dove è tornato ad essere quello a cui si era abituati. Sempre il solito!, diremmo. Vediamo perchè.

Marilyn Manson ha costretto un fan a togliersi la maglia degli Avenged Sevenfold


L’ultima azione sbalorditiva realizzata da Marilyn Manson c’è stata nell’ambito del Download Festival. Secondo alcune indiscrezioni riportate su loudwire.com, un ragazzo avrebbe scritto su Reddit che il Reverendo era stanco di sentire i fischi del pubblico, che era in fremito nell’attesa di assistere all’esibizione degli Avenged Sevenfold.

Volendo spezzare un po’ il ritmo, allora, ecco la sua trovata. Fa salire sul palco un gruppo di ragazzi, visibilmente contenti di essere di fronte al loro idolo. Manson indugia un po’, mentre i propri fan non sanno cosa sta per accader loro. A un certo punto, ecco che il Revederendo si rivolge a uno dei ragazzi presente sul palco, invitandolo a togliersi la maglietta.

Il ragazzo è dubbioso, non crede alle sue orecchie eppure la richiesta è esplicità, e accompagnata anche da uno specifico gesto. Il motivo? Semplicissimo, il ragazzo indossava proprio la maglia degli Avenged Sevenfold, tanto invocati dal pubblico e oggetto dell’astio da parte di Manson.

Il Reverendo non è stato soddisfatto finchè il ragazzo non l’ha accontentato, togliendosi la propria maglietta e coprendosi con una bandiera che gli era stata fornita dallo stesso Marilyn Manson. Dunque, Warner ha costrutto un fan a togliersi la maglia degli Avenged Sevenfold, accompagnando questa sua richiesta con una lapidaria giustificazione: “Non è la mia band”.

Il pubblico ha accolto quest’atto con applausi e qualche risata, ma possiamo dire che – in fondo – sono rimasti tutti a bocca aperta.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.