gtag('config', 'UA-102787715-1');

Marilyn Manson ha pubblicato una nuova canzone

Il giorno 21 novembre, Marilyn Manson, icona del metal, ha condiviso un nuovo brano sul proprio canale Youtube. Si tratta di una cover del celebre brano ‘The End‘ dei The Doors, risalente al 1976. Scopriamo quale interpretazione ha dato Brian Hugh Warner al lavoro di Jim Morrison.

Marilyn Manson e la cover di The End

Prodotta da Shooter-Jennings, la cover appare come un omaggio al brano stesso. Sicuramente si riconosce il tocco di Manson, che riesce a rendere la canzone ancora più cupa dell’originale. Il brano ha la durata di ben 8 minuti e 29 secondi, proiettando l’ascoltatore verso altre dimensioni. Si contrastano fasi in cui Manson sussurra, ad altre in cui utilizza la sua voce graffiante e violenta.

Marilyn Manson è sicuramente un fan del brano, anche perchè non realizza spesso cover di brani già esistenti. Inoltre, egli ha chiuso il suo recente spettacolo con Rob Zombie cantando l’originale versione di The End. Altro segnale del simpatia che l’artista prova per questa canzone scritta da Morrison.

Egli aveva lanciato un indizio abbastanza palese, circa una settimana dalla pubblicazione del brano, scrivendo nella didascalia di un’immagine da lui pubblicata: “This. Is. Thee. End.

View this post on Instagram

This. Is. Thee. End. Photo by @mrperou

A post shared by Marilyn Manson (@marilynmanson) on

Il brano originale

The End è una canzone dei The Doors pubblicata nel 1967, classificata da Rolling Stones al 337° posto delle 500 canzoni migliori. La creazione del brano ha una storia molto particolare. Questo nasce infatti da una serie di esibizioni a Whiskey a Go Go, un locale di Los Angeles, in California. Jim Morrison ogni volta improvvisava parte del testo, aggiungendo ad ogni esibizione una parte di esso. Fu infine registrata nell’agosto del 1966 e pubblicata come brano conclusivo dell’album di debutto della band.

 

Share

Studente universitario, appassionato di sport, cinema, scrittura e rock. Articolista di storie o aneddoti, ma in grado di scrivere notizie di ogni genere e stilare classifiche.