gtag('config', 'UA-102787715-1');

Martin Scorsese, il regista americano ha rivelato quali sono i suoi vinili preferiti

Martin Scorsese, autore di alcune grandi pellicole come Taxi Driver, New York-New York, Quei Bravi Ragazzi, The Aviator, Shutter Island, The Wolf of Wall Street, Hugo Cabret, The Irishman e tanti altri ancora, non è solo uno dei più grandi registi al mondo, ma è anche un grandissimo appassionato di musica. In questa articolo, infatti, vogliamo proporvi una speciale classifica dedicata proprio al regista newyorkese. Andiamo quindi a dare uno sguardo gli album in vinile preferiti di Martin Scorsese!

La passione per il rock del regista americano

Pensare a Martin Scorsese solo ed unicamente come regista potrebbe essere un errore. Esponente della cosiddetta ‘New Hollywood‘, Martin Scorsese ha sempre cercato di integrare della buona musica nei suoi film. Talvolta, poi, ha addirittura coinvolto grandi star della musica rock come ad esempio il Duca Bianco David Bowie. Nel 1988, infatti, Scorsese decise di portare sul grande schermo un film incentrato sulla vita di Gesù Cristo: ‘L’ultima tentazione di Cristo‘, tratto dal romanzo dello scrittore greco Nikos Kazantkazis. Oltre ai noti Willem Dafoe, Harvey Keitel e Tomas Arana, Scorsese chiamò anche David Bowie per interpretare la parte di Ponzio Pilato.

Non ci sorprende più di tanto -quindi- che Martin Scorsese abbia dei gusti musicali impeccabili. La sua collezione personale di dischi si basa soprattutto sulla cosiddetta ‘età dell’oro‘ degli anni sessanta e settanta.

“Non si tratta solo della musica degli anni sessanta, settanta oppure ottanta –ha rivelato una volta al Guardian- ma è soprattutto quello che sono adesso che mi impressiona: come suonano sul palco, come interagiscono col pubblico, la musica, le performance. Ecco, è questa la verità.”

Martin Scorsese, il regista americano ha rivelato quali sono i suoi vinili preferiti

L’interesse di Martin Scorsese per questi cosiddetti anni d’oro si riflette su quelle che sono le sue scelte personali per quanto riguarda album e vinili. Interrogato da EW nel 2016 sulla sua personale collezione di vinili, il regista ha spiegato:

“Possiedo tantissimi vinili: 78 e 45 giri, LP. Credo di avere anche un paio di 45 giri molto rari, comprati quando ero ancora molto giovane. Adoro il suono dei 45 giri, credo sia davvero qualcosa di unico. Possiedo alcuni pezzi come ‘Ling Ting Tong’ dei Five Keys, ‘Gloria’ di Vito and the Salutations, ‘Could this be magic’ dei Dubs, ‘Desiree’ dei the Charts, ‘Ship of Love’ dei Nutmegs e tanti altri ancora. Molti di essi, poi, li ho utilizzati perfino nelle mie pellicole. Possiedo anche il disco doro di ‘Sunshine of Love’ donatomi da Eric Clapton in persona.”

 

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)