gtag('config', 'UA-102787715-1');

Matt Bellamy: “ho acquistato la chitarra di Jeff buckley e la useró per…”

Basta un ascolto sommario ad un appassionato di musica, per rendersi conto della profonda influenza che Jeff Buckley ha avuto sul modo di cantare del leggendario Leader dei Muse, Matt Bellamy. Il suo falsetto, infatti, rivela istantaneamente la profonda ammirazione che, il musicista, riserva nei confronti dell’iconico cantautore. Di recente, il frontman dei Muse ha fatto parlare di sé e del suo ultimo e, sensazionale, acquisto. Il musicista, infatti, è riuscito ad appropriarsi di un pezzo di storia della musica. Matt Bellamy è riuscito ad acquistare la meravigliosa Fender Telecaster del 1983 di Jeff Buckley.

Nel corso di un’intervista rilasciata per Guitar World, il cantante e chitarrista ha affrontato gli argomenti più disparati, soffermandosi, ovviamente, sulla sua passione per gli strumenti musicali. Quando l’intervistatore ha chiesto a Matt Bellamy quale fosse il pezzo più impressionante della sua collezione, questi è rimasto a dir poco sbigottito. Il mitico musicista, infatti, ha risposto senza remore alcuna dicendo di essersi appena impossessato della leggendaria chitarra con cui, Jeff Buckley, incise l’intero album Grace.

“Sono serio quando dico che un’intera squadra mi ha assistito nella ricerca che ho deciso di fare per essere certo al 100% che, la chitarra che avrei acquistato, sarebbe stata la stessa Telecaster con cui Jeff Buckley ha inciso il suo capolavoro, inclusa la meravigliosa Hallelujah. Abbiamo intervistato i suoi familiari ed i suoi amici in cerca di tutte le risposte di cui avevo bisogno”, ha spiegato Bellamy.

Cosa farà Matt Bellamy con la chitarra di Jeff Buckley?

Il cantante dei Muse ha spiegato di non aver acquistato la chitarra perché fosse il pezzo forte della sua collezione. La voce di Psycho e Pressure, infatti, ha spiegato di aver intenzione di utilizzarla come componente attiva della sua strumentazione. “Credo che sia questo ciò che Jeff avrebbe voluto per il suo strumento”, ha detto.

Andando avanti con il colloquio, Bellamy ha chiesto al suo Team, alla Manson Guitars, di investigare sul suono unico dello strumento che, come tutti gli appassionati del modello sanno, si allontana parecchio dallo stile di ogni altra Telecaster. I tecnici, hanno rivelato che lo strumento non è mai stato manomesso e che, l’unicità del suo sound stia in un errore di fabbrica, per il quale, il pickup al manico sia leggermente fuori fase, risultando molto più chiaro. Il frontman dei Muse ha spiegato di non aver mai suonato uno strumento del genere e che, sicuramente, lo utilizzerà nel prossimo album della band.

Il legame tra il cantante e lo strumento

Il primo incontro tra Matt Bellamy e la chitarra di Jeff Buckley è avvenuto qualche anno fa a Parigi. Da allora, il musicista non ha smesso di fare ricerche, scoprendo che lo strumento appartenesse alla migliore amica del cantautore, Janine Nichols. La donna, prestò la chitarra a Jeff affinché questi potesse andare in tour, nel 1991, siccome la sua strumentazione era stata rubata. La Telecaster rientrò in possesso di Janine dopo la tragica morte di Buckley, nel 1997.

La chitarra venne acquistata da un negozio di New York per 50 mila dollari, per poi essere comprata da un collezionista britannico che, dopo averla portata in Francia, l’ha tenuta per sé per 6 anni, prima che Bellamy la comprasse. Dopo aver scoperto le intenzioni del cantante dei Muse, Janine Nichols gli ha inviato una lunga lettera per ringraziarlo, siccome anche lei, aveva quei piani per la chitarra. Questa fantastica storia, risulta un esempio lampante di come, talvolta, siano gli strumenti a scegliere i musicisti e non il contrario, instaurando meravigliosi legami.

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)