gtag('config', 'UA-102787715-1');

Metallica, Jason Newsted: “Sono stato continuamente ridicolizzato per…”

E’ tornato a parlare, in una nuova intervista, Jason Newsted, ex bassista dei Metallica che nel corso della sua carriera è stato più volte bersagliato per la sua scelta di suonare il basso con un plettro, che ai fan della band, agli addetti ai lavori e ai puristi dello strumento non è piaciuta assolutamente. A distanza di anni e parlando a lungo di tutte quelle persone che si sono scagliate contro di lui a causa di una scelta ritenuta poco valida e professionale, Newsted ha deciso di togliersi più di un semplice sassolino dalle scarpe, rispondendo in modo certamente poco colorito. Ecco quali sono state le sue parole.

Jason Newsted, ex Metallica, ha risposto a chi lo prendeva in giro per il suo basso

Non deve essere piuttosto facile per un musicista che fa della sua passione un lavoro confrontarsi con un giudizio popolare che infierisce o condanna, non soltanto attraverso il biasimo ma anche attraverso l’ironia. Nella sua carriera, soprattutto nell’ambito della sua permanenza nei Metallica, il bassista è stato presso in giro per il suo basso, suonato con il plettro, secondo una tendenza ritenuta poco professionale. 

Questa è stata la sua risposta: “Lemmy suonava il basso con un plettro e io suonavo il basso con un plettro. E mi sono permesso di suonare il basso con un plettro. Vorrei avere le risposte adesso di quando qualcuno parlava di merda in quel modo. Il bassista di maggior successo di tutti i tempi suona con la sinistra e si chiama Paul McCartney. È l’unico bassista miliardario che sia mai vissuto. Ha suonato con una scelta. Gene Simmons sta spingendo un battito; 840 milioni. Suona con una scelta. Metallica, 100 milioni di dischi venduti. Il Black Album è uno dei quattro album di tutti i tempi che è stato nelle classifiche di Billboard da 500 settimane o più. Quindi questo anche il ragazzo ha suonato con una scelta.”

Che cosa ne pensa Jason Newsted della sua nuova band?

Nonostante il passato di cui ha parlato nella sua nuova intervista, l’ex bassista dei Metallica ha adesso una nuova band e nuove esperienze musicali di cui ha deciso di discutere, indicando quale sia il tipo di rapporto che ha con i suoi nuovi compagni di formazione. Queste sono state le sue parole in merito ai Chophouse: “Andiamo tutti d’accordo perché non ci sono soldi in gioco. Hanno le loro band, le loro famiglie, i loro concerti. Facciamo concerti per beneficenza, sei all’anno, e basta. Io registro e scrivo e suono canzoni per il resto del tempo. Potrebbero correre intorno a me riguardo alla teoria musicale. Potrebbero dirti tutto quello che stanno suonando e tutti gli accordi relativi. Mi circondo di coglioni e mi fanno sembrare davvero bravo. Suono accordi di cowboy tutto il tempo, e stanno facendo la loro merda per farmi sembrare bello. Mi concentro solo sul cantare e sul creare le cose che voglio che la gente ascolti”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.