18 January, 2021, 01:56

Michael Jackson, Quella canzone scritta per lui da Paul McCartney

Michael Jackson è una delle personalità più importanti e carismatiche del mondo della musica, dello spettacolo e dell’intrattenimento. Questo grande artista ha costellato la storia musicale battendo ogni record possibile, per quanto riguarda le classifihe musicali, le vendite, ecc. Il re del pop, chiamato così non a caso, è famosissimo anche grazie ad altri artisti. È stato autore di tante canzoni che sono rimaste nei nostri cuori, ma ha anche saputo farsi aiutare dalle persone giuste. Grandi parolieri e compositori hanno lavorato con lui. Per il suo esordio da solista nella vita adulta (aveva pubblicato album anche prima, ma non da adulto), per Michael Jackson di Paul McCartney un importante collaboratore.

Off the Wall e la novità di Michael Jackson

Off the wall è il primo disco di Michael Jackson adulto. Nella sua autobiografia, Moonwalk, il re del pop spiega come per la prima volta, grazie anche al produttore Quincy Jones con cui collaborò per la prima volta proprio con quell’album, sia riuscito a manifestare se stesso in toto, con grandi novità. Grazie a Off the Wall, Jackson fu il primo artista nella storia della musica ad avere nella top ten della Billboard HOT 100 quattro singoli dallo stesso album: Don’t stop ’til you get enough (per cui vinse un Grammy), Rock with You, Off the Wall e She’s Out of My Life. Questo successo è stato spesso oscurato dal successivo Thriller, album più venduti della storia della musica e che ebbe un successo irripetibile. Tuttavia, Off the Wall ha diversi elementi interessanti.

Michael Jackson e Paul McCartney: la storia di Girlfriend

Di Off the Wall fa parte anche Girlfriend. La canzone fu composta da Paul McCartney e inizialmente nel 1978 fu inserita anche nell’album dei Wings London Town. McCartney la compose con l’aiuto di sua moglie Linda. L’ex Beatle aveva incontrato Jackson e voleva offrirgli la canzone, ma le loro strade si divisero. Solo dopo due anni diede a Jackson affinché la interpretasse in Off the Wall. Così Jackson racconta in Moonwalk:

Ci stringemmo le mani di fronte a una folla gigantesca e lui mi disse: “Sai, ho scritto una canzone per te”. Rimasi di stucco e lo ringraziai. E fu proprio in quella occasione che cantò Girlfriend. Ci scambiammo quindi i nostri numeri telefonici promettendoci di ritrovarci presto, per impegni diversi e per le cose di tutti i giorni ci risentimmo soltanto dopo due anni. Quincy venne da me un giorno per dirmi: “Michael, ho una canzone perfetta per te”. Mi suonò Girlfriend senza sapere, naturalmente, che Paul l’aveva scritta proprio per me. Quando glielo dissi rimase di stucco e compiaciuto. La registrammo immediatamente e la inserimmo nell’album.

Nascerà una proficua collaborazione tra i due che li vedrà duettare in due canzoni: The Girl Is Mine e Say Say Say. 

 

Share

Laureata in Lettere moderne ed in Filologia moderna, studentessa di Editoria e Scrittura alla Sapienza. Siciliana doc, docente, copywriter. Ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano", una raccolta di racconti dal titolo "Dipinti, brevi storie di fragilità" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical. (silviargento97@gmail.com)