gtag('config', 'UA-102787715-1');

Michael Jackson, quella volta che incontrò Tom Jones e gli disse…

Sapevate che Michael Jackson alle volte era un po’ cattivello? Molte star nel mondo della musica e del rock lo sono, ma a chi importa, se sono amate lo stesso in tutto il mondo. Comunque, ora vi raccontiamo di quando il Re del Pop incontrò Tom Jones e gli disse delle cose non proprio bellissime. Erano i primi anni Ottanta e Michael era già una delle star più famose del mondo. Tom Jones invece stava continuando la sua carriera da crooner bianco nonostante non avesse più i numeri degli anni Sessanta e Settanta, pur contando su una fan base enorme. Cosa gli disse Michael Jackson? Vediamolo,

La visita di Michael Jackson

Sir Tom Jones è conosciuto e amato come uno dei più famosi cantautori gallesi grazie al suo tono di voce baritonale e molto riconoscibile. Tuttavia, una volta ebbe un incontro con un uomo conosciuto con un soprannome molto più forte: Il Re del Pop. Secondo l’autobiografia di Sir Tom, tuttavia, il loro incontro non fu così cordiale come ci si può aspettare. Parlando del loro primo incontro nella sua autobiografia Over the Top and Back, Tom Jones ha detto che l’arrivo di Jackson a casa sua è stata una vera sorpresa. Ha detto: “Un giorno, nei primi anni ’80, ero in cucina quando mi suona il campanello del cancello. Controllo il videocitofono, ed è Michael Jackson.

La bella casa di Tom Jones

“La più grande pop star che il mondo abbia mai conosciuto era fuori dalla mia porta con una giacca da baseball e jeans, con LaToya Jackson, sua sorella, che lo sta guidando”. Il momento surreale è stato reso più strano quando ha scoperto perché Jackson voleva incontrarlo, e Tom scoprì che tutto riguardava la casa. Tom Jones ha aggiunto: “In realtà Michael passava sempre davanti a casa mia mentre andava dove viveva Quincy Jones e adorava l’aspetto della mia dimora e aveva detto spesso di volersi fermare e chiedere se poteva vederla.”

I cimeli di Tom Jones

Essendo il solito gentiluomo britannico, Sir Tom decise di aprire loro la porta, descrivendo Jackson come “un ragazzo pieno di entusiasmo senza fiato” mentre vedeva tutti i vari cimeli di Tom. Il crooner ha precisato: “Michael è tutto un entusiasmo senza fiato. Prendeva questa foto e poi un’altra e poi i vari altri souvenir dietro il bar – le mie foto con Elvis e Frank Sinatra – e le guardava da molto tempo”. Non c’è dubbio che Jackson fosse davvero impressionato da tutto quello che Tom Jones aveva.

L’offesa di Michael Jackson a Tom Jones

Questo fu il momento in cui Jackson fece un passo falso piuttosto grande. Sir Tom ha ricordato: “E si gira verso di me e dice:” Wow, Tom. Hai avuto una grande carriera”. A quel punto Tom Jones se la prese moltissimo e per lui fu davvero importante correggerlo. Gli disse di usare il presente dal momento che Tom Jones stava continuando ad avere una carriera di grandissimo successo in tutto il mondo, riempiendo teatri e facendo album e concerti a iosa. Forse non lo aveva fatto con intenzionalità e non voleva essere scortese, ma quando incontrò Tom Jones e gli disse ste cose, non fu splendido.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.