gtag('config', 'UA-102787715-1');

Mike Shinoda, è uscito il nuovo singolo Fine!

Mike Shinoda ha pubblicato a sorpresa un nuovo singolo, intitolato Fine. In realtà, non si tratta di un vero e proprio fulmine a ciel sereno. Il Nostro aveva fatto intuire sui social e soprattutto su Instagram e Twitter che qualcosa era nell’aria. Già qualche giorno fa Shinoda aveva messo sui suoi profili social una foto con la data 1/11/2019. Ed eccoci qui con Fine (alla fine potrete leggere la nostra recensione e ascoltare voi stessi il pezzo).

Nuovo album dei Linkin Park?

Negli Stati Uniti sembravano sicuri in tantissimi: pareva infatti che Mike Shinoda avrebbe fatto uscire un nuovo disco postumo dei Linkin Park. Nulla di più falso, a giudicare dalle effettive decisioni, Fine è un singolo di Mike Shinoda. Non dei Linkin Park, i Linkin Park ormai non hanno più un futuro e si è esaurito con la morte di Chester Bennington.

Il pezzo

Shinoda aveva annunciato l’uscita di Fine sui social media, condividendo alcuni dei testi della canzone su Instagram che abbiamo qui tradotto.
Di ‘a tutti i bambini di chiudere quelle porte / Ho già visto il fumo nel cielo prima / Devo essere sul mio piedi / Quando arriva la mattina / Perché non puoi ignorare questa lotta / Andrà tutto bene.
In inglese: “Tell all the children to lock those doors‬ / ‪I’ve seen the smoke in the sky before‬ / ‪Gotta be up on my feet‬ / ‪When the morning comes‬ ‪/ ‘Cause this fight you can’t ignore‬ / Everything is gonna be fine.‬”

Possibile album solista?

Già il 25 gennaio del 2018 Shinoda aveva pubblicato un EP contenente tre brani concepiti e realizzati a seguito della morte del frontman dei Linkin Park, Chester Bennington. Nel 2019 era uscito Post Traumatic con varie collaborazioni (tra cui Gun Machine Kelly) Possiamo innanzitutto aspettarci un album? Difficile da dire, noi ci esponiamo e diciamo che, per il momento, sembra essere un pezzo molto “a sè stante“.

La nostra recensione

Il clima che si palesa chiaramente, già dal primissimo ascolto, è un clima oscuro. Gli influssi elettronici sono assolutamente presenti e ricorda i Linkin Park, soprattutto quelli dell’ultima fase della carriera della band. Il ritornello, molto orecchiabile, rimane in testa e pervade un certo pessimismo sulla vita ma, al contempo, una piccola finestra di positività con la frase Everything is gonna be fine.

Secondo la nostra personale opinione, il pezzo è forse un po’ debole sul lungo termine e se uno ha ascoltato l’ultimo disco di Post Malone, può ricordare molto il trapper americano. Nonostante ciò, l’arrangiamento presenta alcuni punti interessanti. Potete cliccare qui il link per ascoltare il pezzo.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.