Bruce Springsteen, carriera, The Boss

I momenti più belli nella carriera di Bruce Springsteen

La carriera di Bruce Springsteen è stata, senza alcun dubbio o ipocrisia, incredibile ed eccezionale: ogni singolo istante della sua carriera è stato dominato da un’atmosfera di amore, passione e tanta idolatria da parte dei fan, che hanno sempre visto in The Boss uno dei pilastri fondamentali del rock. Vogliamo parlarvi proprio di questa grande e splendida carriera, attraverso cinque momenti più belli che meglio possono definire un personaggio come Bruce Springsteen.

Concerto a Berlino Est nel 1988

Tenere un concerto in un luogo del mondo segnato dalla crisi, dagli scontri politici e sociali e dal rischio continuo non dev’essere stata una scelta facile per Bruce Springsteen, che tenne il suo concerto a Berlino Est nel 1988. Fu uno dei momenti più belli della carriera di Bruce Springsteen, anche grazie ad un particolare momento storico in cui la voglia di riscatto e di libertà superava ogni limite.

Eppure, The Boss si presentò sul palco così: «Non sono venuto qui per cantare a favore o contro alcun governo, ma soltanto per suonarvi del rock’n’roll, nella speranza che un giorno tuttele barriere possano essere abbattute». Né le guardie della DDR né le condizioni fatiscenti del palco riuscirono a fermare uno spettacolo unico per le 300mila persone presenti.

Il duetto con Pete Seeger dopo l’insediamento di Barack Obama

L’insediamento di Barack Obama, specie nell’ambito della sua prima candidatura, ha ricevuto l’endorsement da parte di numerosi cantanti o altri personaggi pubblici. Tra questi c’è stato anche Bruce Springsteen, che fu tra i principali sostenitori di quello che sarebbe diventato, poi, il nuovo presidente statunitense.

In occasione del Lincoln Memorial Concert, che ci fu proprio in virtù della vittoria di Barack Obama negli Stati Uniti, il cantante ha duettato con Pete Seeger. I due hanno cantato un grande classico: This Is Your Land di Woody Guthrie.

Il concerto a Londra nel 2013

Uno dei più bei momenti della carriera di Bruce Springsteen è piuttosto recente, rispetto agli altri. Il concerto si trasformò in un qualcosa di unico anche grazie al gesto romantico di The Boss, che fece ballare sul palco sua mamma, in uno dei momenti più emozionanti per lui e per la sua famiglia. Il tutto avvenne durante la canzone Dancing in the Dark. 

Il concerto a Milano nel 2003

Se si parla dei momenti più belli della carriera di Bruce Springsteen non è solo consigliato, ma è d’obbligo citare anche il celebre concerto a Milano nel 2003. La pioggia, anche in estate, può essere una costante negativa durante un live, ma saperla affrontare è ciò che distingue i grandi artisti.

The Boss è e fu un grande artista: munito del suo solo cappello bianco non si fece abbattere dal temporale estivo, invitò tutti a ballare sotto al palco e decise di allungare, contro ogni previsione, la sua scaletta fino ad arrivare a tre ore di concerto. L’ultima esibizione, quella che chiuse lo straordinario concerto, fu la spettacolare versione di Rosalita. Chapeau, Bruce.

Il nuovo album di Bruce Springsteen con la E Street Band

La rinascita di Bruce Springsteen e la voglia di tornare ad alti livelli ha portato lo statunitense ad annunciare il nuovo album in studio, Western Stars, che vedrà il ritorno in tour di The Boss insieme alla E Street Band. Dopo una serie di post emblematici su Instagram, il cantante ha annunciato l’imminente uscita dell’album, facendo la gioia dei suoi fan. Di sicuro uno dei migliori momenti della sua carriera.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.