gtag('config', 'UA-102787715-1');

Nirvana: quella volta che Kurt Cobain e soci sfidarono un gruppo di spogliarellisti a calcio

Più e più volte ci siamo soffermati sui Nirvana, storica band grunge di Aberdeen. Vi abbiamo raccontato, ad esempio, dell’incredibile successo dell’album Nevermind, soffermandoci su curiosità ed aneddoti. O ancora, dell’album di debutto Bleach, della relazione travagliata tra Kurt Cobain e Courtney Love e, naturalmente, del brano Smells Like Teen Spirit, il più grande successo della band statunitense. Quello che vogliamo proporvi oggi, però, stranamente non ha niente a che fare con i dischi o la musica in generale. Oggi, infatti, vi racconteremo di quella volta che i Nirvana sfidarono un gruppo di spogliarellisti in una partita a calcio!

Quella volta che i Nirvana sfidarono un gruppo di spogliarellisti a calcio

Per far luce sulla vicenda, però, è necessario riavvolgere il nastro e partire dall’inizio. Nel 1991 i Nirvana erano nel bel mezzo di un tour nel Regno Unito a supporto del secondo album in studio, Nevermind. A dicembre, in una delle tappe in programma, Kurt Cobain e soci si ritrovarono a Nottingham, città che ha dato origine al mito di Robin Hood.

La sera del 3 dicembre ebbe quindi luogo l’esibizione dei Nirvana sul palco del Rock City di Nottingham: in scaletta alcuni pezzi dell’album d’esordio Bleach e, naturalmente, di Nevermind, pubblicato proprio qualche mese prima. Durante l’esibizione Kurt Cobain, Dave Grohl e Krist Novoselic si cimentarono anche in una serie di cover di alcuni brani come ‘Six Pack’ dei Black Flag e ‘Love Buzz’ degli Shocking Blue. Il vero show, però, si tenne all’esterno del palazzetto che ospitava il concerto.

Nirvana Vs Chippendales

I Nirvana dopo lo show, come da consuetudine, si recarono nel bar dell’hotel e, lì, incontrarono un gruppo di spogliarellisti: i Chippendales. Tra una chiacchiere e l’altra, i due gruppi finirono per affrontarsi in una partita a calcio a 5 nel parcheggio dell’hotel. Questa bizzarra storia è stata poi confermata recentemente dal promoter David McLean che, durante un’intervista per il Guardian, ha riportato la sua personale versione dei fatti.

“Quando terminò il concerto al Rock City di Nottingham ci recammo tutti in hotel e, lì, incontrammo i Chippendales: un famoso gruppo di spogliarellisti. Ad un certo punto il manager dei Nirvana fece loro una proposta un po’ strana: ‘vi andrebbe una partita a calcio? 5 contro 5.'”

I Nirvana si ritrovarono quindi a dover sfidare in una partita di calcio un gruppo di spogliarellisti e, stando alle parole di McLan, l’incontro fu anche piuttosto animato:

“Ricordo che Kurt era piuttosto in forma, mentre Grohl ad un certo punto rimase bloccato. Sinceramente non ricordo chi vinse quella sfida, ma per il resto della serata non ho fatto altro che ridere e scherzare col manager dei Chippendales.”

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)