gtag('config', 'UA-102787715-1');

Oasis, cosa significa la canzone “Wonderwall” per Noel e Liam Gallagher?

Andiamo a parlare degli Oasis e della loro canzone più famosa in assoluto, un pezzo simbolo del britpop da ormai 25 anni a questa parte. Cosa significa la canzone “Wonderwall” per Noel e Liam Gallagher? Di fatto è il pezzo degli Oasis più suonato e celebre di tutti, ha influenzato generazioni su generazioni ed è uno dei primi brani che si imparano a suonare con la chitarra. Ma quale è il significato del brano? È vero che si tratta di un pezzo enigmatico che sfiora in certi punti il no sense? Ve lo anticipiamo subito, . Vediamone insieme i dettagli riguardo il successo di questa canzone eterna.

L’ispirazione per la nascita del brano

Gli Oasis si sono sempre considerati un po’ i Beatles degli anni Novanta. Non vi diciamo se a ragione o a torto, non spetta a noi giudicare (va precisato che le due band, dal punto di vista musicale, hanno alcuni punti in comune e moltissime differenze). Pare che Noel Gallagher si fosse ispirato per la composizione della canzone a un album di un cantante e cantautore in particolare. Si tratta di David Bowie, una delle grandi ispirazioni di Noel? Si tratta di Neil Young? Oppure si riferisce a Morrissey degli Smiths? Oppure ancora a Ian Brown degli Stone Roses? Nessuno dei precedenti. La risposta è il disco “Wonderwall Music” di George Harrison.

Da dove viene “Wonderwall” secondo Liam Gallagher?

Wonderwall Music fu la colonna sonora di un film intitolato Wonderwall. Si tratta di una pellicola che tratta di n guardone, o voyeur che dir si voglia, che guarda una donna attraverso delle fessure sul suo muro. Da qi ecco la parola Wonderwall. Ma questo sembra non c’entrare granché, se non per il nome. Ma cosa ne pensa Liam? Da dove viene la parola Wonderwall secondo lui? Ecco spiegato. Il cantante degli Oasis (ormai ex) ha detto: “Wonderwall può essere qualsiasi cosa. È solo una parola figa!. È come cercare quel cazzo di biglietto dell’autobus che non riesci a trovare, tu stai provando e lo stai cercando, quello stronzo, e finalmente lo trovi, lo tiri fuori, e cazzo, è una sensazione da Wonderwall”.

Da dove viene “Wonderwall” secondo Noel Gallagher?

Si potrebbe pensare facilmente che “Wonderwall” rappresenta una canzone d’amore. Il testo è enigmatico ma al contempo molto orecchiabile, si riesce a ricordarlo dopo appena qualche ascolto. Noel Gallagher non ha mai confermato che il brano parlasse d’amore. Pare che fosse dedicato alla sua fidanzata e poi moglie Meg Matthews e una volta Noel ammise: “Lei aveva una società che era fallita e si sentiva a pezzi per la cosa. Il concetto è che non c’era motivo di buttarsi giù, lei doveva darmi una mano a risolvere anche la mia vita, perché ero a pezzi per la metà del tempo”. Molti anni dopo cambiò idea e disse: “Il significato di quella canzone mi è stato travisato dai media che l’hanno interpretata male. […] È una canzone che parla di un amico immaginario che viene ad aiutarti e salvarti da te stesso”.

Il valore del pezzo

Secondo la chart globale di Spotify, il pezzo ha una media di ascolti giornaliera di 660mila ascolti. Ovviamente si tratta di una valutazione molto “a spanne”. Secondo i calcoli, il pezzo fa guadagnare in un solo giorno 2400 euro. Facendo un po’ di calcoli all’anno, si arriva alla cifra record di quasi 1 milione di euro, per un solo pezzo. Se ci chiediamo cosa significa la canzone “Wonderwall” per Noel e Liam Gallagher, chi se ne frega.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.