gtag('config', 'UA-102787715-1');

Oasis, Liam Gallagher: “In tre anni abbiamo fatto meglio dei Beatles in tutta la loro carriera”

Come ci ha ben abituati nell’ambito della sua carriera, Liam Gallagher non è certamente lontano da polemiche, soprattutto se queste riguardano la sfera personale e artistica di una realtà musicale che voglia essere presa in considerazione. Nella maggior parte delle occasioni ciò è stato associato a quei litigi che hanno caratterizzato la dinamica di scontro con Noel Gallagher in materia Oasis; al di là di questo preciso fattore, le dichiarazioni di Liam Gallagher hanno riguardato tante altre materie e hanno preso in esame personaggi differenti nello specifico. Scendendo più nel dettaglio, vale la pena considerare quelle dichiarazioni che il minore degli Oasis rilasciò a proposito dei Beatles, per pubblicizzare l’uscita del documentario Supersonic.

Le dichiarazioni di Liam Gallagher sui Beatles

Se si pensa a Liam Gallagher e al suo carattere, una delle prime idee che viene in mente è quella che riguarda la personalità del minore dei fratelli Gallagher, e fondatore degli Oasis. Una personalità che, ovviamente, è sempre stata avvezza allo scontro e al litigio, come hanno dimostrato gli ultimi anni, caratterizzati dalla faida tra gli Oasis. Come abbiamo avuto modo di sottolineare precedentemente, però, il minore dei fratelli Gallagher non si è certamente fermato allo scontro con suo fratello Noel, dal momento che gli scontri sono andati avanti negli anni e hanno riguardato anche altre personalità del mondo della musica.

Tra tutte, meritano di essere sottolineati i Beatles. La formazione britannica ha fatto la storia della musica, determinando molto di ciò che musicalmente è stato realizzato e prodotto nel secolo scorso. Eppure, secondo Liam Gallagher, la loro produzione è stata così tanto limitata da essere equiparabile a quanto realizzato dagli Oasis in tre anni. Nello specifico di un’intervista realizzata per Mat Whitecross, regista del documentario sulla band Supersonic: “Quello che noi abbiamo fatto in tre anni i Beatles lo hanno fatto in otto”. A questo punto, ovviamente, la domanda relativa alla differenza sul successo delle band è stata consequenziale: “Non ci siamo mai adeguati a come ci volevano loro. Magari hanno pensato che fossimo degli “str…” e non sapevano come gestirci. Ma sono contento di quello che è stato. Magari adesso avremmo potuto vivere lì, sposati con attrici americane, con una villa a Malibù indossando giacche da motociclista e scarpe a punta”.

Supersonic, il documentario dedicato agli Oasis nel 2016

A proposito di Supersonic, il documentario dedicato agli Oasis nel 2016, si tratta più nello specifico di un docufilm del 2016 diretto da Mat Whitecross, che racconta della celebre ascesa della formazione di Manchester, fino al successo planetario ottenuto dai due fratelli Gallagher. Il documentario vede la presenza, in vesti di attori, di James Gay Rees e Asif Kapadia, premiati con l’Oscar per il film Amy su Amy Winehouse e già ben impegnati in materiale cinematografico e musicale. Il documentario è stato, per la prima volta, proiettato il 14 maggio al Festival di Cannes 2016 nella sezione Proiezioni speciali.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.