gtag('config', 'UA-102787715-1');

Oasis: quella volta che il pubblico prese a bottigliate Liam Gallagher

Gli Oasis erano una band dallo spirito combattivo elevatissimo. Il gruppo non si è mai tirato indietro di fronte a qualsiasi scontro, che questo fosse interno o esterno alla band che, spesso e volentieri, tendeva a generare screzi con altri gruppi o, addirittura, intere nazioni. Le leggende del Britpop anni ’90, litigavano tra loro, litigavano con le altre band e riservavano pessimi trattamenti agli entourage e al management. Tutta questa ferocia ha, ovviamente, portato ad una disfatta della band, a prescindere dal loro epilogo, in Francia nel 2009. Era il 26 luglio del 2000, Noel aveva scelto di non suonare con suo fratello Liam oltre le frontiere britanniche.

Gli Oasis avrebbero dovuto esibirsi nella già poco simpatizzante nei loro confronti, Svizzera.  Ciò significava che Liam Gallagher, insieme agli altri membri del gruppo, si sarebbe presentato sul palco come Headliner al Paleo Festival a Nione; davanti ad un pubblico di oltre 35 mila persone, già di per sé disperato per non poter vedere i grandi Oasis nella loro formazione integrale. A peggiorare le cose, l’instabilità emotiva di Liam Gallagher causata dal suo stile di vita particolarmente dissoluto. Liam, infatti, venne travolto da un turbine mediatico per il quale, ormai, presenziava su più riviste di gossip che di musica. Tutto ciò tese a far crescere esponenzialmente il suo ego, tanto che, Gallagher, cominciò ad insultare gli stessi fan degli Oasis sul palco di Nione.



La reazione del pubblico agli insulti degli Oasis

Poco dopo il concerto, la band ha dichiarato di essere stata attaccata dagli spettatori che, a seguito degli insulti, hanno cominciato a lanciare monetine contro i membri degli Oasis. Nel corso di un’intervista, Liam ha spiegato che le sue parole fossero rivolte ad un gruppo ristretto di persone che, a detta sua, stavano rovinando lo show ai veri fan.

In realtà, dalle testimonianze emerge che Gallagher si sia interrotto nel bel mezzo di una canzone per minacciare insistentemente alcuni spettatori. Il pubblico non ha esitato a dimostrare il suo disappunto e la propria rabbia nei confronti dei membri della band. Ovviamente, di fronte ad una platea tanto vasta, sembra impossibile non incorrere in pericoli abbastanza seri. I membri della band sono stati costretti a recarsi al consolato inglese di Ginevra per assicurarsi di poter lasciare la Svizzera senza alcun danno ulteriore.



Le parole degli organizzatori

Anche gli organizzatori del festival si espressero in merito alla vicenda, rivelando che Liam Gallagher fosse stato particolarmente arrogante, provocando più volte il pubblico e, aggiungendo che il resto della band si sia comportato in modo paranoico.

I promoter hanno spiegato che, per quanto gli riguardasse, la decisione degli Oasis di abbandonare il palco, interrompendo bruscamente il concerto, sia stata totalmente irrazionale; risultato della folle reazione del gruppo che, non è stato in grado di analizzare la situazione nel modo giusto. Sebbene tutto questo abbia, in ogni caso, generato delle circostanze abbastanza gravi, sembra strano, vista l’indole dei fratelli Gallagher che gli Oasis abbiano innescato una reazione talmente violenta nel pubblico in quest’unica circostanza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)