gtag('config', 'UA-102787715-1');

Ozzy Osbourne cancella il tour statunitense per colpa del Parkinson

Ozzy Osbourne ha deciso di annullare il tour negli Stati Uniti e non è la prima volta. Se negli anni precedenti aveva deciso di far saltare le date (tra cui quella di Bologna programmata da due anni ormai) per questioni di rehab e di cura dalle dipendenze di alcol e droga, stavolta i motivi sono molto diversi. Il Principe delle Tenebre ha bisogno di cure e di trattamenti molto seri che non riguardano né drogaalcol né sostanze in generale. Ha dichiarato di aver bisogno di recarsi in Svizzera, in una clinica privata, per trattamenti e cure contro il morbo di Parkinson che lui stesso ha dichiarato di avere già da qualche mese (o da qualche anno?). Se Ozzy Osbourne cancella il tour statunitense per colpa del Parkinson, proprio in questo periodo, che ci possiamo aspettare?

LE DATE ANNULLATE DEL SUO ULTIMO TOUR

17 sono le date annullate e intuiamo già che i fan non saranno troppo felici di sentire questa notizia. Ma siamo anche certi che capiranno i seri motivi di questo ritiro forzato dalle attività live. Il frontman (ormai andrebbe detto ex frontman) dei Black Sabbath avrebbe dovuto iniziare, alla bellezza di 71 anni e dopo una vita di eccessi, il tour americano del No More Tours 2. Sarebbe dovuto iniziare tutto a maggio ma, come suddetto, non ci sarà alcun concerto. Ciò che è certo però è che questo tour, con ogni probabilità, sarà l’ultimo tour della carriera di Ozzy Osbourne.



LE LUNGHE CURE DI OZZY IN SVIZZERA

Il Nostro andrà in Svizzera per cure mediche contro il Parkinson. Lo stesso Osbourne aveva rivelato il mese scorso che gli era stata diagnosticata una forma di Parkinson chiamato PRKN2 ancora nel febbraio 2019. Secondo le sue stesse dichiarazioni, non sarebbe certo di vivere così tanto a lungo, ringraziando anche i medici di aver scoperto questa brutta malattia. Ozzy ha detto: “Sfortunatamente, non potrò andare in Svizzera per fare il trattamento fino ad aprile e il trattamento dura dalle sei alle otto settimane. Non voglio iniziare un tour e poi cancellare gli spettacoli all’ultimo minuto, dato che non è giusto per i fan“.

IL RISPETTO PER I FAN DI OZZY OSBOURNE

Il Nostro ha dichiarato: “Preferirei ottenere un rimborso ora e non quando faccio il tour in Nord America mentre faccio il tour… Tutti coloro che hanno acquistato un biglietto per questi spettacoli saranno i primi in fila ad acquistare i biglietti quando riapriranno le vendite“. Sembrano parole positive e incoraggianti per la carriera di Ozzy, sicuro e certo che riuscirà a recuperare da questo morbo molto aggressivo. La moglie della star britannica heavy metal, Sharon Osbourne, aveva dichiarato a gennaio che la coppia sarebbe andata da un dottore in Svizzera ad aprile perché non potevano ottenere altre risposte da medici negli Stati Uniti, dove vivono. Aveva detto: “Andiamo da un professore in Svizzera. Si occupa di ottenere il massimo del sistema immunitario“.



LA SCOPERTA DEL PARKINSON

Ozzy aveva precedentemente eliminato le voci secondo cui aveva avuto il Parkinson dopo aver annullato le date del tour in Australia, Nuova Zelanda e Giappone l’anno scorso a seguito di una polmonite. Ma a gennaio ha detto che voleva “rispettare” le sue condizioni per il bene dei suoi fan e doveva vuotare il sacco dato che non era bravo a mantenere i segreti. La rockstar ha rivelato che gli era stato diagnosticato il Parkinson dopo una caduta quando aveva la polmonite. In quel momento scoprì degli strani tremori e capì subito che c’era qualcosa di grave. Se Ozzy Osbourne cancella il tour statunitense per colpa del Parkinson, possiamo pensare ad un futuro più roseo per lui?



Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.