gtag('config', 'UA-102787715-1');

Patti Smith: “Ecco qual è la mia rockstar preferita”

In un momento in cui milioni di persone sono bloccate a casa in isolamento, Patti Smith ha parlato sulla sua carriera di grande successo e sulla ricchezza di artisti che hanno influenzato la sua visione creativa nel corso degli anni. Con undici album in studio acclamati dalla critica, tre album dal vivo e due EP pubblicati da quando fece uscire il suo celebre disco di debutto Horses nel 1975, i testi di Patti Smith son sempre stati incredibili. Potrebbe essere un nome celebre del genere Beat, e quindi un membro dei Beatles? Oppure un nome autorevole della musica cantautorale statunitense, come Bob Dylan? Vediamolo insieme. Ha detto: “Ecco qual è la mia rockstar preferita”.

L’intervista al sound designer Arman Naféei

Patti Smith ha sempre sottolineato che i suoi contemporanei l’hanno ispirata a continuare a studiare e ispirarsi ad artisti del calibro di Bob Dylan, Jimi Hendrix e altri grandi nomi. Va detto però che Patti non ha mai dichiarato dino ad ora quale è il suo cantante preferito e quale è la rockstar che ama di più al mondo. Ebbene ha deciso di parlarne in una recente intervista conversazione con il conduttore, il sound designer e DJ Arman Naféei. Patti Smith ha descritto attentamente la colonna sonora della sua vita e, più specificamente, l’icona rock a cui tiene più a cuore.

La passione di Patti Smith per Jimi Hendrix

Durante la conversazione tra il conduttore Arman Naféei e Patti Smith, i due si sono concentrati su alcuni luoghi simbolo della cultura rock n’roll degli anni Novanta. I due frequentavano, nei lontani anni Ottanta, lo storico Chelsea Hotel. “Quale musica associ al tuo tempo al Chelsea Hotel?”. ha chiesto Arman Naféeei a Patti Smith. Lei ha risposto: “Beh, al Chelsea Hotel stavo ascoltando tanto, ovviamente, Bob Dylan”. Molti di voi diranno che è proprio Bob Dylan la rockstar preferita di Patti Smith. Invece no. Vi diamo una mano: è un celebre chitarrista statunitense, cantautore e autentico performer.

La rockstar del cuore di Patti Smith

È stata un’altra rockstar in particolare che viene considerata la migliore di tutti i tempi da Patti Smith. Ha detto: Jimi Hendrix è probabilmente il mio cantante, cantautore e performer preferito nella storia del rock and roll”. Patti ha anche raccontato in dettaglio altre star e icone che ascoltava sovente in quel periodo. Ha ammesso: “Stavo ascoltando per molto tempo Johnny Winter che viveva nell’hotel, era la musica del tempo che amavo. All’epoca vivevo con Robert Mapplethorpe e non avevamo molti soldi. Non avevamo una collezione di dischi molto grande e abbiamo semplicemente ascoltato le stesse canzoni, gli stessi dischi ancora e ancora e mi toccano ancora. Naturalmente, però, ho ascoltato molto Bob Dylan“.

Il ricordo dell’amato marito di Patti Smith

Quando parla di canzoni d’amore, Smith parla del suo defunto marito Fred ‘Sonic’ Smith, scomparso nel 1994 all’età di 46 anni. Ha detto: “Alla mia età, ora ho 73 anni, non ho un compagno. In questi giorni ho mio figlio, ho i miei amici e ho i miei ricordi. Avevo un marito davvero incredibile, un uomo brillante e bellissimo e alcune canzoni, quando sono molto triste, mi attirano a lui perché ero vedova giovane. Poi anche alcune canzoni che amo davvero moltissimo mi portano da lui. Potrei pensare a lui mentre ascolto “He’s rebel” o potrei ascoltare la canzone di Annie Lennox “No More I Love You’s”. Una canzone davvero triste, penso che sia uscita quando è morto.”

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.