gtag('config', 'UA-102787715-1');

Pearl Jam, Eddie Vedder: “Ecco quali sono i miei album preferiti”

Eddie Vedder ha scolpito il suo nome nell’eternità attraverso la straordinaria discografia della band di cui è frontman. Il leggendario cantante, si è affermato come uno dei principali protagonisti della rivoluzione sonica del Grunge, accanto ai Pearl Jam. Ad oggi, Eddie Vedder è uno dei più grandi frontman e compositori Rock di tutti i tempi. Ancora sulla cresta dell’onda, il cantante dei Pearl Jam è uno degli artisti più amati dai fan del Rock di tutto il mondo. Eddie Vedder si è distinto sulle scene anche per la sua fortunatissima carriera da artista solista.

Nel corso degli anni, il leggendario frontman dei Pearl Jam non si è mai tirato indietro dal parlare delle sue influenze musicali che, a quanto pare, oscillano tra Bruce Springsteen, Joe Strummer, Black Francis ed Henry Rollins, tra gli altri. Il leader dei Pearl Jam ama la musica in tutte le sue forme; quindi, quando gli è stato chiesto di elencare i suoi album preferiti, la scelta per lui è stata molto difficile. Sono moltissimi gli artisti preferiti da Eddie Vedder. Nel corso di una recente intervista rilasciata da Eddie Vedder per Discodogs, il frontman dei Pearl Jam ha stilato una lista dei suoi album preferiti, con non poche difficoltà.

Gli album preferiti di Eddie Vedder

Durante il colloquio, Eddie Vedder ha rivelato di aver avuto molte esitazioni. Il cantante dei Pearl Jam, in particolare, ha detto: “Questa lista potrebbe demistificare ogni cosa. Le nostre influenze musicali, rappresentano chi siamo. Penso sia molto raro che esistano visioni pure delle cose. Il problema delle band sulle quali mi viene sempre chiesta un’opinione, quelle che derivano dal Seattle Sound delle origini, non diluiscono abbastanza bene le loro influenze”.

A dispetto delle difficoltà riscontrate dal dover scegliere un numero limitato di artisti, alla fine Eddie Vedder è riuscito a stilare la sua classifica di album preferiti in assoluto, nella quale figurano nomi a dir poco straordinari come quello dei Beatles, degli Who, dei Ramones, Soundgarden e Pixies, con il loro iconico Surfer Rosa. Proprio in merito al disco, Vedder ha detto: “I Pixies erano grandiosi per me. La voce di Frank Black, era straordinaria. Lui la lasciava libera e accadevano cose incredibili. Non sembrava una voce ribelle, ma la sua libertà era impressionante. Il modo che aveva di esprimersi al massimo, raggiungendo il suo scopo, mi lasciava sbalordito”. Tra i dischi preferiti dal cantante, compare anche Nighthawks At The Diner di Tom Waits. Vedder ha dichiarato di apprezzare il fatto che la sua musica non possa essere categorizzata, grazie all’eclettismo strumentale di cui si compongono i suoi brani.

Tutti i dischi citati dal cantante dei Pearl Jam

Di seguito, riportiamo tutti gli album che Eddie Vedder ha citato tra i suoi preferiti:

The Beatles – The Beatles

The Who – Tommy

Ramones – Road To Ruin

Talking Heads – More Songs About Buildings And Food

Various – Music And Rhythm

Sonic Youth – Daydream Nation

Jim O’Rourke – Insignificance

Fugazi – 13 Songs

Soundgarden – Screaming Life / Fopp

Mudhoney – Mudhoney

Tom Waits – Nighthawks At The Diner

Pixies – Surfer Rosa

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)